Canottaggio, Olimpiadi Rio 2016: Italia, che spettacolo! In finale anche doppio e quattro senza pl

QUATTRO-SENZA-pesi-leggeri-pietro-ruta-livio-la-padula-martino-goretti-stefano-oppo-e1470503781978.jpg

Tre su tre. Il canottaggio azzurro si esalta al Lagoa Rodrigo de Freitas centrando le finali nel due senza, doppio e quattro senza pesi leggeri. Risultati tutt’altro che scontati per un’Italia che sin dalla prima giornata di gare aveva dimostrato grande feeling con lo specchio d’acqua brasiliano.

DOPPIO

Dopo il capolavoro dei campani Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo nel due senza, ci pensano Francesco Fossi e Romano Battisti a far esaltare i tifosi italiani. Partenza lenta per il doppio delle Fiamme Gialle, quinto ai 500 con un distacco importante dalla leader Lituania. Le altre barche tuttavia non sono lontane, i finanzieri ai 1000 metri sono terzi alle spalle dei francesi e dei baltici mentre la Germania è subito dietro agli azzurri. Fossi-Battisti cambiano ancora passo, ai 1500 la Francia è alle spalle e ci rimarrà sino al traguardo. Meglio dell’Italia soltanto i lituani Mindaugas Griškonis e Saulius Ritter che vincono per 63 centesimi. In finale anche la Francia di Matthieu Androdias-Hugo Boucheron. Eliminate Germania, Serbia e Azerbaijan.

QUATTRO SENZA PESI LEGGERI

Tutti in piedi davanti alla straordinaria prestazione di Pietro Ruta, Stefano Oppo, Martino Goretti e Livio La Padula. Il quattro senza pesi leggeri nato poche settimane fa prende il comando sin dalle prime battute; il ritmo del capovoga Pietro Ruta è inarrestabile, l’Italia domina, cedendo qualcosa soltanto nei metri finali. Con caparbietà e determinazione gli azzurri riescono comunque a primeggiare precedendo Francia e Nuova Zelanda. Gran Bretagna, Olanda e Germania devono accontentarsi della finale B.

1. Italia (Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio la Padula, Pietro Willy Ruta) 6.06.56, 2. Francia 6.07.32, 3. Nuova Zelanda 6.08.96, 4. Gran Bretagna 6.10.46, 5. Olanda 6.12.87, 6. Germania 6.18.43

Seconda semifinale –i primi tre in finale gli altri in finale B:
1. Svizzera 6:17.85, 2. Danimarca 6:19.62, 3 Grecia 6:23.95, 4. Stati Uniti 6:26.82, 5. Cina 6:27.27, 6. Repubblica Ceca 6:33.43

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top