Canottaggio, Olimpiadi Rio 2016, Di Costanzo: “È per Vincenzo Capelli e Niccolò Mornati”

DUE-SENZA-marco-di-costanzo-giovanni-abagnale-2-e1470352479275.jpg

Le parole dei medagliati olimpici Marco Di Costanzo e Giovanni Abagnale al termine dell’indimenticabile finale del due senza terminata al terzo posto. Gli azzurri hanno dedicato questa medaglia a Vincenzo Capelli e Niccolò Mornati, gli azzurri che hanno qualificato la barca alle Olimpiadi.

Marco Di Costanzo: “Abbiamo fortemente voluto questa medaglia e più sentivo che ci davano per spacciati, seppur qualificati, e più noi eravamo convinti di fare bene e oggi lo abbiamo dimostrato. Abbiamo lottato al fianco dei grandi palata su palata e alla fine ci siamo presi questa medaglia di bronzo che ci ripaga del lavoro fatto fin qui grazie all’aiuto della Federazione e dei tecnici che ci hanno sempre supportato. Una medaglia che voglio dedicare a tutti i miei amici, alla famiglia, ai tantissimi tifosi al mio quartiere e alla Fiamme Oro. Vincere un bronzo in una specialità difficile come questa mi rende felicissimo. Un pensiero va anche ai miei amici Vincenzo Capelli e Niccolò Mornati che lo scorso anno hanno qualificato la barca, grazie anche a loro. Ora mi voglio godere questa medaglia insieme al mio prezioso compagno di barca che mi ha sempre sostenuto in ogni momento della preparazione e durante la gara”.

Giovanni Abagnale: “Dico subito che non mi dispiace quando mi chiedono sempre se sono un Abbagnale perché io rispondo che sono amico degli Abbagnale ma sono con un B sola. Una cosa che mi fa sorridere ed è seguendo le loro gesta che nel 2009 ho iniziato a remare e ora sono con una medaglia di bronzo al collo felice di essere quassù al fianco dei mitici Murray e Bond. Loro sono campioni olimpici ma io insieme a Marco siamo medaglia di bronzo ed è una gioia indescrivibile. In ogni momento della gara ero sempre pronto a sostenere quello che voleva fare Marco e alla fine siamo riusciti a rimanere agganciati alle prime posizioni e sul finale abbiamo dato tutto quello che avevo. Un grazie alla mia famiglia, alla mia società, la Marina Militare, a tutti i tecnici federali e al Presidente nel quale ho sempre creduto. Grazie a tutti i tifosi e a tutti quelli che ci hanno sostenuto. Sono felicissimooooo!!”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Foto Pier Colombo

Lascia un commento

Top