Canottaggio, Olimpiadi Rio 2016: delusione doppio pesi leggeri, Micheletti-Miani fuori dalla finale

DOPPIO-PESI-LEGGERI-marcello-miani-andrea-micheletti-1-e1470060792570.jpg

Arriva la prima grossa delusione dal remo tricolore. Andrea Micheletti e Marcello Miani non sono infatti riusciti ad accedere alla finale del doppio pesi leggeri.

Prova opaca per gli azzurri che ai 500 metri pagano subito oltre due secondi dalla scatenata Norvegia. Ai 1000 metri Kristoffer Brun-Are Strandli rimangono saldamente al comando, dietro il Sudafrica di James Thompson e John Smith supera il binomio dello stivale che tuttavia mantiene un buon vantaggio su Polonia e Danimarca. Ai 1500 metri l’Italia è sempre terza, i campioni olimpici danesi Mads Rasmussen e Rasmus Quist Hansen cedono mentre la Polonia si avvicina pericolosamente.

Nell’ultimo frangente di gara la beffa; davanti il Sudafrica precede la Norvegia, dietro i polacchi Miłosz Jankowski e Artur Mikołajczewski riescono a prevalere sul doppio tricolore, tutt’altro che brillante e relegato alla finale B. Nella prima semifinale qualificate Francia, Stati Uniti e Irlanda. Per i transalpini Jeremie Azou e Pierre Houin miglior tempo e oro prenotato.

Semifinali doppio pesi leggeri (i primi tre in finale):

1. Francia 6.34.43, 2. USA 6.35.19, 3. Irlanda 6.35,70, 4. Gran Bretagna 6.38.76, 5. Germania 6.59.28, 6. Cina 7.01.49

1. Sud Africa 6.38.01, 2. Norvegia 6.38.65, 3. Polonia 6.40.23, 4. Italia (Andrea Micheletti, Marcello Miani) 6.40.45; 5. Danimarca 6.45.05, 6. Austria 6.53.62

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top