Canottaggio, Olimpiadi Rio 2016: debutto da applausi per Abagnale-Di Costanzo, il due senza vola in semifinale

DUE-SENZA-marco-di-costanzo-giovanni-abagnale-2-e1470352479275.jpg

Arrembanti dal primo all’ultimo metro. Ottimo il debutto internazionale di Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo alle Olimpiadi di Rio 2016. Nella terza e ultima batteria del due senza, il binomio azzurro centra la semifinale classificandosi alle spalle dei fuoriclasse neozelandesi Eric Murray e Hamish Bond.

In una gara in cui passavano tre imbarcazioni su quattro, gli azzurri sono transitati in testa ai 500 metri, subendo poi il ritorno dei fuoriclasse oceanici. Se i kiwi si sono rivelati ancora una volta di un altro pianeta e principali candidati alla medaglia d’oro, la barca tricolore ha tuttavia battuto nettamente l’Ungheria oro europeo in carica di Adrian Juhasz e Bela Simon; si sono invece rovesciati quando occupavano la terza posizione i serbi Milos Vasic e Nenad Besik, costretti quindi ai ripescaggi.

I primi tre in semifinale, gli altri ai recuperi:

1. Nuova Zelanda 6.41.75, 2. Italia (Giovanni Abagnale, Marco Di Costanzo) 6.46.04, 3. Ungheria 6.59.28, Serbia DNF

1. Australia 6.40.79, 2. Sud Africa 6.41.42, 3. Repubblica Ceca 6.42.71, 4. USA 6.49.97, 5. Spagna 6.54.26

1. Francia 6.42.00, 2. Gran Bretagna 6.50.773. Romania 6.51.714. Olanda 7.22.9

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Foto di Mimmo Perna

Lascia un commento

Top