Canottaggio, Olimpiadi Rio 2016: bronzo alla portata per il quattro senza, per l’oro favorite Gran Bretagna e Australia

MP3_4394.jpg

L’equipaggio campione del mondo in carica non ha convinto in semifinale. Troppo contratti gli azzurri che hanno acciuffato la qualificazione soltanto negli ultimi 500 metri. Il sogno di emulare, 68 anni dopo, l’oro di Giuseppe Moioli, Elio Morille, Giovanni Invernizzi e Franco Faggidei a Londra 1948, sembra perciò molto difficile in una finale che vedrà favorite Australia e Gran Bretagna. 

INVINCIBILI DAL 2000 Tempo super e semifinale con gli azzurri dominata da parte degli australiani William Lockwood, Joshua Dunkley Smith, Joshua Booth e Alexander Hill, pronti a salire sul gradino più alto del podio dopo gli argenti di Pechino e Londra. La cinquina è invece l’obiettivo dei britannici Alex Gregory, Mohamed Sbihi, George Nash e Costantine Louloudis. I sudditi di Sua Maestà sono infatti ininterrottamente d’oro da Sydney 2000, risultando imbattuti nel XXI secolo.

BRONZO ALLA PORTATA Se questi due quartetti hanno dimostrato di avere qualcosa in più, per il terzo posto c’è spazio. Oltre al Canada, Giuseppe Vicino, Matteo Lodo, Matteo Castaldo e Domenico Montrone dovranno stare attenti al Sudafrica (superiore ieri) e all’Olanda.

QUATTRO SENZA SENIOR ore 11.27 (16.27)
Italia (Domenico Montrone, Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino)
Sud Africa (Jonathan Smith, Jake Green, Vincent Breet, David Hunt)
Gran Bretagna (Alex Gregory, Mohamed Sbihi, George Nash, Constantine Louloudis)
Australia (Joshua Booth, William Lockwood, Joshua Dunkley-Smith, Alexander Hill)
Canada (William Crothers, Kai Langerfeld, Conlin Mccabe, Tim Chrijver)
Olanda (Vincent Van der Wat, Harold Langen, Peter Van Schie, Govert Viergever)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Foto di Mimmo Perna

Lascia un commento

Top