Canottaggio, Mondiali junior 2016: Italia dominante a Rotterdam, settore femminile super

Clara-Guerra-canottaggio.jpg

Che Italia in Olanda! Ai Mondiali di Rotterdam l’Italia conquista tre ori, un argento e tre bronzi nelle competizioni junior. Bottino che non si vedeva da un po’ sopratutto se consideriamo che cinque di queste medaglie sono state vinte in campo femminile. Tra le under 19 è d’oro Clara Guerra, protagonista di un successo netto nel singolo. Reduce dal record del mondo in batteria, la vogatrice della Pro Monopoli ha preceduto la tedesca Alicia Bohn e l’olandese Karolien Florijn. 

Non cambia il colore della medaglia nemmeno per il due senza di Caterina Di Fonzo e Aisha Rocek. In testa a tutti gli intermedi il binomio della Canottieri Lario si è imposto su Danimarca e Stati Uniti. Sempre nella punta, splendido argento di Laura Meriano (SC Garda Salò), Benedetta Faravelli (SC Esperia), Ludovica Braglia (SC Moltrasio), Lara Maule (Fiamme Gialle). Le azzurre si sono arrese soltanto all’equipaggio tedesco, d’oro per 98 centesimi.

Di bronzo invece sia il doppio di Nicoletta Bartalesi (SC Varese), Giovanna Schettino (CC Aniene) che l’ammiraglia di Linda De Filippis (SC Monate), Greta Martinelli (SC Tremezzina), El Idrissi Khadija Alajdi (CUS Torino), Alice Rossi (AC Flora), Claudia Cabula (SC Moltrasio), Letizia Tontodonati (CUS Torino), Beatrice Millo (CC Saturnia), Giorgia Pelacchi (SC Lario), tim. Camilla Mariani (SC Lario).

Nel settore maschile trionfo per il quattro con di Lapo Londi (SC Limite), Andrea Panizza (Elpis Genova), Antonio Cascone (CN Stabia), Andrea Benetti (Marina Militare) e del timoniere Francesco Tassia (CRV Italia). Superiorità netta della barca tricolore che respinge i tentativi di rimonta tedeschi. Marcello Caldonazzo (Baldesio) ed Emanuele Giarri (Arno) replicano infine il risultato di Bartalesi-Schettino, chiudendo terzi in scia a Nuova Zelanda e Germania.

Le finali junior con gli azzurri in gara:

Otto maschile 1. Germania 5.38.58, 2. USA 5.38.61, 3. Gran Bretagna 5.43.25, 4. Nuova Zelanda 5.47.13, 5. Italia Enrico Flego (CC Saturnia), Jacopo Frigerio (SC Lario), Lorenzo Gaione (SC Elpis), Danilo Amalfitano (RYCC Savoia), Nunzio Di Colandrea (Ilva Bagnoli), Leonardo Radice Karoschitz (RCC Cerea), Giovanni Balboni (CUS Ferrara), Matteo Sandrelli (CC Aniene), tim. Riccardo Zoppini (SC Varese) 5.48.00, 6. Olanda 5.59.59

Singolo femminile 1. Italia Clara Guerra (SC Pro Monopoli) 7.49.69, 2. Germania 7.54.26, 3. Olanda 7.56.16, 4. Francia 7.56.33, 5. Bielorussia 8.04.90, 6. Australia 8.21.14.

Otto femminile junior 1. Repubblica Ceca 6.27.82, 2. Germania 6.28.30, 3. Italia Linda De Filippis (SC Monate), Greta Martinelli (SC Tremezzina), El Idrissi Khadija Alajdi (CUS Torino), Alice Rossi (AC Flora), Claudia Cabula (SC Moltrasio), Letizia Tontodonati (CUS Torino), Beatrice Millo (CC Saturnia), Giorgia Pelacchi (SC Lario), tim. Camilla Mariani (SC Lario) 6.30.32, 4. Bielorussia 6.30.39, USA 6.37.00, 6. Romania 6.41.39.

Doppio maschile  1. Nuova Zelanda 6.26.19, 2. Germania 6.28.16, 3. Italia Emanuele Giarri (SC Arno), Marcello Caldonazzo (SC Baldesio) 6.28.84, 4. Bielorussia 6.35.37, 5. Ungheria 6.36.54, 6. Spagna 6.40.05

Doppio femminile 1. USA 7.08.12, 2. Grecia 7.10.55, 3. Italia Nicoletta Bartalesi (SC Varese), Giovanna Schettino (CC Aniene) 7.10.78, 4. Australia 7.13.62 5. Danimarca 7.14.39, 6. Germania 7.16.75

Quattro senza maschile 1. Romania 5.58.85, 2. Gran Bretagna 6.03.71, 3. Germania 6.09.30, 4. USA 6.12.47, 5. Grecia 6.16.72, 6. Italia Edoardo Lanzavecchia (SC Armida), Matteo Della Valle (SC Elpis), Edoardo Benini (VVF Tomei), Raffaele Serio (RYCC Savoia) 7.01.47

Due senza maschile  1. Grecia 6.32.51, 2. Germania 6.35.00, 3. Sudafrica 6.44.82, 4. USA 6.46.58, 5. Italia Tiziano Prelazzi (CC Saturnia), Antonio Schettino (CC Aniene) 6.48.586. Austria 7.03.02

Due senza femminile 1. Italia Caterina Di Fonzo, Aisha Rocek (SC Lario) 7.15.85, 2. Danimarca 7.18.50, 3. USA 7.20.63, 4. Grecia 7.25.32, 5. Francia 7.27.68, 6. Germania 7.30.71

Quattro con 1. Italia Lapo Londi (SC Limite), Andrea Panizza (SC Elpis), Antonio Cascone (CN Stabia), Andrea Benetti (Marina Militare), tim. Francesco Tassia (CRV Italia) 6.15.97, 2. Germania 6.18.16, 3. USA 6.20.58, 4. Serbia 6.20.695. Australia 6.23.95, 6. Turchia

Quattro senza femminile 1. Germania 6.42.17, 2. Italia Laura Meriano (SC Garda Salò), Benedetta Faravelli (SC Esperia), Ludovica Braglia (SC Moltrasio), Lara Maule (Fiamme Gialle) 6.43.15, 3. USA 6.47.60, 4. Gran Bretagna 6.47.64, 5. Cina 6.48.15 6. Nuova Zelanda 6.58.78

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Mimmo Perna 

Lascia un commento

Top