Canoa velocità, Olimpiadi Rio 2016: le batterie di Carlo Tacchini e Alberto Ricchetti

Carlo-Tacchini-canoa-foto-sua-fb-e1437817646377.jpg

Subito due pezzi da novanta per Carlo Tacchini nella seconda batteria del C1 1000 metri. L’atleta delle Fiamme Oro si troverà di fronte l’idolo di casa Isaquias Queiroz dos Santos, chiamato a rimpinguare un bottino sin qui deludente per il Brasile. Insieme a lui il due volte vicecampione del mondo ceco Martin Fuksa, altro atleta da medaglia che cercherà di bissare l’oro vinto 20 anni fa dal connazionale Martin Doktor.

Gli altri incomodi sono il russo Ilya Shtokalov, uscito senza conseguenze dagli scandali doping del suo paese, e il francese Adrien Bart, brillante nelle stagioni passate sopratutto nella barca biposto. Completa il quadro il canoista di Sao Tomé en Principe Triste Buly Da Conceicao. 

Il primo in finale A, gli altri in semifinale

Corsia
3 BRA
QUEIROZ DOS SANTOS Isaquias
4 RUS
SHTOKALOV Ilia
5 CZE
FUKSA Martin
6 FRA
BART Adrien
7 ITA
TACCHINI Carlo
8 STP
DA CONCEICAO TRISTE Buly

Ripescato nelle ultime settimane Alberto Ricchetti dovrà vedersela nel K1 1000 metri con il ceco iridato 2014 Josef Dostal e il campione olimpico del K4 australiano Murray Stewart. Di grande valore anche gli altri avversari: il serbo finalista mondiale ed europeo Dejan Pajic, il russo Roman Anoshkin e il francese Cyrille Carre, vincitore di un titolo iridato nel K2 1000 (2007). In acqua 8 invece il giovane kazako Ilya Golendov.

I primi cinque più il miglior tempo tra i sesti classificati in semifinale

Corsia
2 ITA
RICCHETTI Alberto
3 FRA
CARRE Cyrille
4 AUS
STEWART Murray
5 CZE
DOSTAL Josef
6 SRB
PAJIC Dejan
7 RUS
ANOSHKIN Roman
8 KAZ
GOLENDOV Ilya

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top