Canoa velocità, Olimpiadi Rio 2016: Danuta Kozak regina del K1 500, Spagna oro nel K2 200

Danuta-Kozak-canoa-pagina-FB-Kozak.jpg

Al termine della gara del K2 1000 metri, risuonano gli inni di Spagna, Ucraina e Ungheria. Quarto oro olimpico per la fuoriclasse magiara Danuta Kozak. 

K2 200 metri 

Ieri avevano impressionato e oggi si sono ripetuti. Gli spagnoli Saul Craviotto Rivero e Cristian Toro, preso il pass olimpico a Duisburg, si sono imposti battendo i britannici Liam Heath-Jon Schofield. Bronzo per i lituani Aurimas Lankas-Edvinas Ramanauskas che precedono i campioni mondiali in carica magiari Sándor Tótka-Péter Molnár. Quinta posizione per i tedeschi Ronald Rauhe-Tom Liebscher.

RANK
 1 ESP
CRAVIOTTO Saul
TORO Cristian
32.075
 2 GBR
HEATH Liam
SCHOFIELD Jon
32.368
 3 LTU
LANKAS Aurimas
RAMANAUSKAS Edvinas
32.382
4 HUN
TOTKA Sandor
MOLNAR Peter
32.412
5 GER
RAUHE Ronald
LIEBSCHER Tom
32.488
6 SRB
GRUJIC Nebojsa
NOVAKOVIC Marko
32.656
7 FRA
JOUVE Sebastien
BEAUMONT Maxime
32.699
8 CAN
COCHRANE Ryan
FOURNEL Hugues
33.767

C1 200 metri

Ancora Iurii Cheban! L’ucraino campione olimpico di Londra 2012 non aveva impressionato ieri qualificandosi per il rotto della cuffia. Dalla corsia otto ha tuttavia sorpreso tutti precedendo l’azero Valentin Demyanenko e il brasiliano Isaquias Queiroz Dos Santos. Al brasiliano ora non resta che il C2 1000 metri per centrare la medaglia d’oro dopo l’argento e il bronzo nelle prove singole. Si deve accontentare del legno come quattro anni fa lo spagnolo Alfonso Benavides Lopez de Ayala che chiude davanti al georgiano Zaza Nadiradze. 

RANK
UKR
CHEBAN Iurii
39.279
AZE
DEMYANENKO Valentin
39.493
BRA
QUEIROZ DOS SANTOS Isaquias
39.628
4 ESP
BENAVIDES LOPEZ DE AYALA Alfonso
39.649
5 GEO
NADIRADZE Zaza
39.817
6 RUS
KRAITOR Andrey
40.105
7 CHN
LI Qiang
40.143
8 FRA
SIMART Thomas
40.180

K1 500 metri 

La regina non lascia il trono. Danuta Kozak si porta a casa la medaglia d’oro con una gara condotta dall’inizio alla fine. Collezionista di medaglie giunta al quarto titolo a cinque cerchi, la magiara sale sul podio insieme alla giovane danese Emma Jorgensen, splendido argento davanti alla neozelandese Lisa Lisa Carrington. A mani vuote la bielorussa Maryna Litvinchuk e la tedesca Franziska Weber.

RANK
 1 HUN
KOZAK Danuta
1:52.494
 2 DEN
JORGENSEN Emma
1:54.326
 3 NZL
CARRINGTON Lisa
1:54.372
4 BLR
LITVINCHUK Maryna
1:54.474
5 GER
WEBER Franziska
1:54.553
6 CHN
ZHOU Yu
1:54.994
7 SRB
RUZICIC BENEDEK Dalma
1:55.095
8 AZE
OSIPENKO-RODOMSKA Inna
1:56.573

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top