Canoa slalom, Olimpiadi Rio 2016: canadese tricolore senza frecce in Brasile

Camporesi-Ferrari-canoa-slalom-foto-fb-loro.jpg

La canadese slalom e un amore mai nato. Se nella velocità il settore che prevede una posizione in ginocchio e una pagaia a pala singola è cresciuto molto negli ultimi anni, non si può dire lo stesso per i cugini dello slalom.

A far male sopratutto il pass ampiamente alla portata per il C2 di Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari, atleti di qualità che tendono tuttavia a perdere qualcosa nelle manifestazioni importanti. Il binomio dell’Aeronautica Militare non è riuscito a continuare una tradizione che vedeva presente l’Italia da Atene 2004 a Londra 2012.

Prevedibile ma comunque pesante anche l’assenza dei cinuisti Stefano Cipressi e Roberto Colazingari, costretti a guardare le Olimpiadi da casa. Fondamentale per il prossimo quadriennio sarà cercare di valorizzare sopratutto Colazingari, plurivincitore nelle competizioni giovanili ma non ancora in grado di fare il salto di qualità tra i senior. Insieme a lui da monitorare con attenzione anche Paolo Ceccon e Raffaello Ivaldi.

L’Italia nel C1 slalom

Anno Atleta Età Rank
2012 Stefano Cipressi 29 13
1996 Renato De Monti 36 13
1996 Francesco Stefani 25 26
1992 Renato De Monti 32 5

L’Italia nel C2 slalom

Anno Rank
2012 13
2008 5
2004 6

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top