Calcio, Olimpiadi Rio 2016: Portogallo cinico, 2-0 sull’Argentina

Paciencia-portogallo-argentina-calcio-rio-2016-foto-twitter-fifa.jpg

La finale anticipata tra Portogallo e Argentina premia il gruppo dei lusitani, secondi agli Europei under 21 della scorsa stagione e pressoché immutati nella rosa. La Seleccion, invece, parte bene ma si ferma alla traversa colpita da Calleri a inizio ripresa. L’allestimento in fretta e furia delle ultime settimane non paga.

E’ 2-0 per la formazione del Vecchio Continente a Rio. Al 4′ Fernandes trova già il gol ma l’arbitro annulla in maniera corretta per fuorigioco. Poi il primo tempo scorre via piuttosto noioso. L’occasione principale, anzi, è sui piedi di Correa che da pochi metri si fa anticipare provvidenzialmente da Lé, abile a mettere il piede per chiudere in corner. Il montante alto colpito al 48′ dall’attaccante a lungo inseguito dall’Inter cambia come detto l’inerzia del match. Perché l’Argentina si siede mentre il Portogallo accelera con più insistenza. E al 66′ passa: diagonale rasoterra vincente di Paciencia che somiglia molto al gol vittoria di Eder per il trionfo a Euro 2016. Con le dovute proporzioni d’importanza.

Da qui in poi è solo Portogallo, che con Fernandes (69′) e Agrà (74′) impegna Rulli alla ricerca del 2-0. L’Argentina si gioca la carta Simeone, Giovanni, figlio di Diego, che curiosamente rileva Correa, allenato proprio dal padre all’Atletico Madrid. Ma per due volte il baby Cholo si fa murare sul più bello da Ilori. Così all’84’ Pité chiude la partita: mancino da 30 metri e clamorosa topica di Rulli che si fa passare la sfera sotto le gambe. Poi il portiere albiceleste si riscatta su Fernandes, migliore in campo e alla costante ricerca del gol, ma ormai è tardi. Il pubblico brasiliano, che accoglie i lusitani tra gli olé fin dai primi minuti di gioco, ha motivo di sorridere nonostante lo scialbo 0-0 di Neymar e compagni contro il Sudafrica. I nemici storici hanno perso.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Twitter Fifa

Lascia un commento

Top