Calcio, Olimpiadi Rio 2016: ancora 0-0 per il Brasile! Calleri trascina l’Argentina

Brasile-calcio-rio-2016-foto-fifa-twitter.jpg

Dopo lo 0-0 d’esordio contro il Sudafrica, il Brasile pareggia ancora a reti bianche contro l’Iraq nella seconda partita del girone A del torneo olimpico di calcio e fatica a far divertire il pubblico di casa. Anzi: contro la Danimarca attualmente prima rischia persino di salutare anticipatamente la manifestazione. Neymar e compagni, finora, si stanno rivelando un vero e proprio flop.

GIRONE A – 0-0: Brasile-Iraq finisce così e il super attacco dei verdeoro resta ancora a secco. Il copione del match è simile a quello con i Bafana Bafana: tanto possesso palla, qualche buona occasione (traversa di Renato Augusto) ma anche profonde difficoltà a centrocampo, con gli asiatici veloci nelle ripartenze e fermati dal palo su tiro di Saad Abdulameer. Nell’altra partita, invece, un gol di Robert Skov al 69′ regala i tre punti alla Danimarca contro il Sudafrica. La situazione del gruppo a una partita dalla fine: Danimarca 4, Iraq 2, Brasile 2, Sudafrica 1. Seleçao costretta a vincere.

GIRONE B – Due su due per la Nigeria: dopo il pirotecnico 5-4 sul Giappone, basta una zampata dell’attaccante della Roma Umar Sadiq al 40′ per avere la meglio della Svezia. Africani impressionanti: gran corsa e buona qualità. 2-2, invece, tra Giappone e Colombia: Cafeteros avanti di due reti con Teofilo Gutierrez (59′) e l’autogol di Hiroki Fujiharu (66′) ma ripresi dai nipponici con Takuma Asano (68′) e Shoya Nakajima (74′). La situazione del gruppo a una partita dalla fine: Nigeria 6, Colombia 2, Giappone 1, Svezia 1.

GIRONE C – Il match più atteso dopo quello del Brasile non delude le aspettative. Germania e Corea del Sud pareggiano 3-3 al termine di una sfida divertente e piena di colpi di scena. Apre le marcature Hee-Chan Hwang al 25′ ma i tedeschi rispondono al 33′ con Serge Gnabry, in gol già contro il Messico all’esordio. A inizio ripresa Germania addirittura in vantaggio con Davie Selke al 55′, due minuti dopo il pari di Heung-Min Son e, all’86’, la rete che sembra regalare la vittoria agli asiatici firmata da Hyun-Jun Suk, già a quota tre in due partite. Eppure è ancora Gnabry, al 90′, a trovare il gol raggiungendo Suk nella classifica marcatori. La graduatoria, tuttavia, vede il balzo in avanti del messicano Erick Gutierrez, quattro volte a segno tra il 48′ e il 73′ per rispondere all’iniziale vantaggio delle Fiji firmato da Roy Krishna al 10′. In mezzo c’è anche tempo per la firma di Carlos Salcedo: 5-1 per i Tricolor e 13 reti subite dagli oceanici in due gare. La situazione nel gruppo a una partita dalla fine: Corea del Sud 4, Messico 4, Germania 2, Fiji 0. La Germania teme il biscotto.

GIRONE D – Portogallo verso il passaggio del turno: 2-1 in rimonta all’Honduras e punteggio pieno grazie alle realizzazioni di Figueiredo (22′) e Paciencia (36′). Gol lampo, illusorio, per Elis al 1′ di gioco. Rientra in corsa l’Argentina, sconfitta giovedì proprio dai lusitani. Contro l’Algeria, in una gara condizionata da un’espulsione a testa, decidono i pezzi da novanta Angel Correa (47′) e Jonathan Calleri (70′). Inutile il provvisorio 1-1 africano con Sofiane Bendebka al 64′. La situazione del gruppo a una partita dalla fine: Portogallo 6, Honduras 3, Argentina 3, Algeria 0. Per la Seleccion dentro o fuori contro l’Honduras.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Twitter Fifa

Lascia un commento

Top