Boxe, Clemente Russo: “Potrei arrivare a Tokyo 2020, mi sento giovane e integro fisicamente”

Clemente-Russo-nostra.jpg

Non solo Federica Pellegrini. La giornata delle delusioni azzurre si è imbattuta anche su Clemente Russo, stella della boxe italiana. Il 34enne di Caserta è stato sconfitto con verdetto unanime nei quarti di finale dei pesi massimi con il russo Evgeny Tishchenko, lasciando dunque le Olimpiadi ad un passo dalle medaglie. L’azzurro però non vuole fermarsi e punta ad andare avanti nonostante l’età.

Queste le sue parole rilasciate alla FPI: 

“Non riesco ancora a crederci. Oggi ho disputato una finale anticipata e penso di aver dato tutto, gestendo in modo intelligente tutte e e tre le riprese contro un avversario comunque scomposto. Sono partito bene e sinceramente non ho sentito i colpi del russo, anzi a contarli sono stati 7, al massimo 10. Lascio a chi ha visto il match ogni commento. Ora mi riposerò e mi dedicherò al altri progetti, anche televisivi. Poi ripartirò come al mio solito. Fino al 2018 ho un contratto con l’APB e tra sei mesi è in programma la sfida contro il campione mondiale pro Deontay Wilder, che ho battuto a Pechino. Dopo, perchè non arrivare a 38 anni a Tokyo? Mi sento ancora giovane sia fisicamente che mentalmente”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

 

One thought on “Boxe, Clemente Russo: “Potrei arrivare a Tokyo 2020, mi sento giovane e integro fisicamente””

  1. Luca46 scrive:

    Sinceramente il verdetto mi lascia perplesso. Nella prima ripresa a me è sembrato di vedere leggermente meglio Russo. A prescindere da questo trovo che il nuovo sistema di punteggio sia peggio del precedente. Non so i più esperti di pugilato ma molti verdetti io non li ho condivisi. In secondo luogo una volta perse le prime due riprese, l’ultima è praticamente inutile. Il sistema a punti era più accativante e lasciava una possibilità anche all’ultima ripresa. Oltretutto non capisco perchè non si possano assegnare dei verdetti di parità. Comunque sia il primo incontro di Russo è stato stucchevole, visto l’incontro di oggi poteva fare molto meglio. Penso meritasse di passare il tunisino. Se vuole continuare fino a Tokyo lasci stare i reality e pensi a boxare. Spero possano uscire dei pugili giovani in grado di offrire più garanzie. In ogni caso apllausi a Clemente a alla sua carriera, almeno sin qui.

Lascia un commento

Top