Beach Volley World Tour 2016 Long Beach. Svizzeri ko, Ranghieri/Caminati negli ottavi

ranghieri-26.8.2016.jpg

Non finiscono di stupire Alex Ranghieri e Marco Caminati che assieme riescono sempre a combinare qualcosa di positivo. A Long Beach l’unica coppia italiana rimasta in gara raggiunge gli ottavi di finale dove fra un paio d’ore se la vedrà con i forti polacchi Fijalek/Prudel, reduci da un torneo olimpico non all’altezza delle loro aspettative.

Grande prestazione per la coppia italiana nei sedicesimi contro i giovani svizzeri Kissling/Krattiger che avevano le credenziali per creare qualche grattacapo agli azzurri. In effetti non si è trattato di una passeggiata per gli azzurri che hanno vinto senza troppi problemi il primo parziale con il punteggio di 21-14 ma nel secondo set qualche errore di troppo ha permesso agli svizzeri di restare in partita e ha costretto Ranghieri e Caminati a chiudere a loro favore ai vantaggi con il punteggio di 22-20. All’1 ora italiana (ma il programma è già slittato almeno di mezz’ora) la sfida Fijalek/Prudel.

Questi i risultati dei sedicesimi di finale maschili: Plavins/Regza (Lat)-Wheelan/Plantinga (Can) 2-0 (24-22, 21-16), Grimalt/Grimalt (Chi)-Gibb/Patterson (Usa) 2-1 (21-18, 14-21, 15-11), Guto/Andre (Bra)-Pedlow/O’Gorman (Can) 0-2 (18-21, 19-21), Álvaro Filho/Vitor Felipe (Bra)-Kadziola/Szalankiewicz (Pol) 2-0 (21-14, 21-17), Bryl/Kujawiak (Pol)-Crabb/Crabb (Usa) 2-1 (15-21, 21-19, 15-13), Hyden/Bourne (Usa)-Allen/Brunner (Usa) 1-2 (24-22, 18-21, 12-15), Binstock/Schachter (Can)-Erdmann/Poniewaz (Ger) 2-0 (26-24, 21-15).

Così gli ottavi: Samoilovs/Smedins (Lat)-Plavins/Regza (Lat), Kantor/Losiak (Pol)-Grimalt/Grimalt (Chi), Virgen/Ontiveros (Mex)-Pedlow/O’Gorman (Can), Pedro Solberg/Evandro (Bra)-Álvaro Filho/Vitor Felipe (Bra), Stoyanovskiy/Yarzutkin (Rus)-Bryl/Kujawiak (Pol), Prudel/Fijalek (Pol)-Ranghieri/Caminati (Ita), Herrera/Gavira (Esp)-Allen/Brunner (Usa), Lucena/Dalhausser (Usa)-Binstock/Schachter (Can).

Così i sedicesimi di finale donne: Betschart/Hüberli (Sui)-Claes/Hughes (Usa) 0-2 (19-21, 25-27), Gallay/Klug (Arg)-Behrens/Schumacher (Ger) 2-0 (21-17, 21-18), Holtwick/Semmler (Ger)-Humana-Paredes/Pischke (Can) 2-0 (21-11, 21-17), Xue/Tang (Chn)-Gordon/Wilkerson (Can) 1-2 (13-21, 21-19, 13-15), Ishii/Murakami (Jpn)-van der Vlist/van Gestel (Ned) 2-0 (21-18, 21-18), Maria Antonelli/Lili (Bra)-Hester/Day (Usa) 2-1 (16-21, 21-19, 15-9), Forrer/Vergé-Dépré (Sui)-Kolosinska/Brzostek (Pol) 0-2 (18-21, 13-21), Ribera/Fernández Navarro (Esp)-Lane/Summer (Usa) 0-2 (13-21, 15-21).

Così gli ottavi donne: Larissa/Talita (Bra)-Claes/Hughes (Usa), Liliana/Elsa (Esp)-Gallay/Klug (Arg), Slukova/Hermannova (Cze)-Holtwick/Semmler (Ger), Borger/Büthe (Ger)-Gordon/Wilkerson (Can), Duda/Elize Maia (Bra)-Ishii/Murakami (Jpn), Laboureur/Sude (Ger)-Maria Antonelli/Lili (Bra), Fendrick/Sweat (Usa)-Kolosinska/Brzostek (Pol), Ross/Walsh Jennings (Usa)-Lane/Summer (Usa).

Lascia un commento

Top