Beach volley, Olimpiadi Rio 2016. Ranghieri/Carambula: la grande illusione. Alison/Bruno ancora vincenti

ranghieri-10.8.2016.jpg

La maledizione continua. Per poco meno di un set, il primo, Ranghieri e Carambula accarezzano il sogno di battere per la prima volta (al settimo tentativo) i campioni del mondo brasiliani Alison/Bruno. Un mezzo infortunio, qualche errore di troppo illudono gli azzurri che però crollano nel momento decisivo e ancora una volta escono sconfitti contro i numeri uno carioca in due set (21-19 e 21-16).

Una sconfitta che non costa primo posto in classifica a Ranghieri/Carambula (restituito agli azzurri dopo la vittoria di Doppler/Horst su Binstock/Schackter che ha sparigliato le carte con la classifica avulsa).

Si parte e gli azzurri tengono benissimo il cambio palla. L’Arena di Copacabana si zittisce quando Alison crolla a terra dopo unoi scontro fortuito con Carambula sotto rete. Il gigante brasiliano si rimette in piedi ma i carioca commettono qualche errore di troppo permettendo a Ranghieri/Carambula di arrivare fino al 19-17. Gli azzurri, però, perdono il cambio palla, Bruno difende e rigioca, arriva anche il muro di Alison e la situazione si ribalta in un baleno: 21-19 e set chiuso a favore dei padroni di casa.

Si riparte e gli italiani accusano il colpo andando sotto nettamente: 10-5. I brasiliani non concedono più nulla, Carambula fatica come contro il Canada in cambio palla e Alison in attacco inventa un paio di prodezze. L’ultimo sussulto è la sky ball in gioco di Carambula che mette in crisi Alison ma i brasiliani viaggiano veloci e chiudono 21-16 a loro favore per una vittoria netta e meritata.

 

Lascia un commento

Top