Beach volley Olimpiadi Rio 2016. Prosegue la telenovela. Perry senza requisiti? Parte anche Giombini

giombini-15.3.2016.jpg

E’ caos totale dopo la sospensione di Viktoria Orsi Toth per la positività al controllo antidoping del 19 luglio.

L’atleta prescelta dalla Fipav, come riporta il sito Volleyball.it, Becky Perry, non avrebbe infatti i requisiti richiesti dalla Fivb per partecipare al torneo olimpico. Perry, infatti, nella finestra di qualificazione olimpica ha disputato soltanto dieci tornei tra quelli della Fivb e quelli Cev che contano per essere iscritti al torneo olimpico invece dei dodici richiesti. Non contano ai fini dell’iscrizione i tornei di Porec e Klagenfurt che Perry ha disputato dopo la chiusura dei termini per la qualificazione.

Assieme a lei, dunque, parte per Rio anche Laura Giombini che invece non ha problemi avendo disputato tornei in coppia con Giulia Toti anche nella stagione precedente che le permettono di potersi iscrivere senza problemi. La Fipav, comunque, farà un ultimo tentativo per iscrivere Perry cercando nelle pieghe del regolamento il cavillo per far valere la partecipazione dell’italo-americana negli ultimi due tornei.

Dunque si preannuncia un nuovo cambiamento di coppia a poche ore dall’inizio del torneo con Giombini/Menegatti per le quali non sarebbe la prima volta visto che assieme hanno affrontato due tornei europei giovanili tra il 2009 e il 2010

Tag

One thought on “Beach volley Olimpiadi Rio 2016. Prosegue la telenovela. Perry senza requisiti? Parte anche Giombini”

  1. ale sandro scrive:

    Fipav semplicemente imbarazzante. Degna conclusione di un quadriennio ridicolo a livello gestionale (di atleti e tecnici) e mediatico. Tutto questo a prescindere dagli eventuali risultati positivi che ci saranno a Rio, che saranno ottenuti , appunto, nonostante la federazione. Quando si sente dire “all’italiana”, con accezione negativa, ecco si intende proprio questo. Da commissariare all’istante.

Lascia un commento

Top