Beach Volley Olimpiadi Rio 2016. Poche sorprese nella prima giornata

herrera-gavira-1.6.2015.jpg

Tutto come da pronostico nella prima giornata del torneo olimpico di Copacabana. Poche sorprese, se non qualche sofferenza di troppo delle coppie brasiliane campioni del mondo in carica ma gli avversari erano ostici e l’emozione tanta.

UOMINI. La sorpresa in positivo è proprio Ranghieri/Carambula per il modo in cui hanno battuto nettamente Doppler/Horst, nono due qualunque, i finalisti di Gstaad. Un successo che li lancia in vetta al girone assieme ad Alison/Bruno che hanno faticato non poco ad avere ragione in due set tiratissimi degli ultimi arrivati a Rio, Binstock/Schackter.

Nessun  problema per Brouwer/Meeuwsen che hanno superato in due set Liamin/Barsuk e per Gibb/Patterson che hanno travolto Jefferson/Cherif del Qatar. Successi di sostanza e sofferti anche per i polacchi Losiak/Kantor (2-0 a Bockermann/Fluggen) ed Herrera/Gavira che, dopo una falsa partenza, piazzano la rimonta vincente contro gli austriaci Huber/Seidl.

DONNE. Barbara/Agatha sudano le proverbiali sette camicie per avere ragione in tre set in rimonta (15-11 al tie break) di Hermannova/Slukova, lanciando segnali non proprio incoraggianti in termini di corsa al podio. Le spagnole Elsa/Liliana battono 2-0 le temibili argentine Gallay/Klug, mentre le cinesi Wang/Yue compiono la prima vera impresa del giorno battendo 2-1 Forrer/Vergè-Deprè. Successi scontati per Meppelink/Van Iersel con Pazo/Agudo e Bawden/Clancy contro le costaricensi Charles/Alfaro.

Lascia un commento

Top