Beach Volley Olimpiadi Rio 2016. Larissa/Talita e Agatha/Barbara: la grande paura ma è semifinale!

larissa-talita-15.8.2016.jpg

All’Arena del Beach di Copacabana va in scena “La grande paura”. Il Brasile rischia di perdere le sue beniamine nel torneo di beach volley, Larissa e Talita, le grandi favorite per l’oro olimpico che, ancora una volta, quando conta mostrano tutta la loro inspiegabile fragilità e complicandosi tremendamente la vita contro le svizzere Heidrich/Zumkehr che hanno giocato un match di altissimo livello e alla fine sono uscite sconfitte 2-1. E pure Agatha/Barbara passano un brutto quarto d’ora contro le russe Ukolova/Birlova

Nel secondo quarto di giornata fra carioca ed elvetiche pronti via e sembra tutto facile per le brasiliane che scattano avanti e conducono per tutta la prima parte del set di apertura ma Heidrich/Zumkehr tornano sotto, pareggiano a quota 15 e operano il sorpasso presentandosi avanti in dirittura d’arrivo. Le brasiliane annullano due set ball, un terzo ma al quarto tentativo le rosso-crociate vincono 23-21.

Secondo set indimenticabile. Larissa/Talita sembrano bloccate, giocano col freno a mano tirato, attanagliate dalla tensione mentre Heidrich/Zumkehr rischiano ogni pallone e si presentano in dirittura d’arrivo avanti 19-17. Lçarissa/Talita annullano un paio di match ball in modo rocambolesco, con azioni interminabili, in particolare una col pallone che danza sulla rete. Le svizzere hanno quattro match ball, tutti annullati. Al quarto tentativo di Larissa/Talita, invece, le brasiliane hanno la meglio (27-25).

Nel tie break ancora avanti Heidrich/Zumkehr fino al 10-9, poi ribaltone delle brasiliane che piazzano un break fra loro e le avversarie e lo mantengono fino alla fine: 15-13.

Nel primo quarto, invece, partita senza storia (in modo un po’ inatteso) tra Ludwig/Walkenhorst e Bainsley/Pavan. Le canadesi proprio non scendono in ncampo e lasciano via libera alle tedesche. Ludwig/Walkenhorst dominano in lungo e in largo e vincono 2-0 (21-14, 21-14), preparando al meglio l’assalto alle regine padrone di casa.

In nottata Agatha/Barbara scendono in campo devastate dalla enorme tensione e rischiano di combinare un pasticcio nel primo set contro le non irresistibili russe Ukolova/Birlova. Le russe vanno avanti fino al 19-13, poi si bloccano. Le brasiliane recuperano punto su punto e operano il sorpasso al momento giusto (23-21). La rimonta vincente dà coraggio alle campionesse del mondo che dominano il set successivo e si impongono 21-16.

Tutto facile, infine, per le statunitensi Walsh/Ross nella sfida con le australiane Bawden/Clancy. La coppia a stelle e strisce imprime al match due accelerazioni decisive e per le aussies non c’è nulla da fare. Walsh/Ross vincono 2-0 (21-14, 21-16) demolendo la resistenza anche di Bawden/Clancy come era accaduto negli ottavi per Menegatti/Giombini.

Lascia un commento

Top