Beach Volley Olimpiadi Rio 2016. La cronaca della giornata: Austria uber alles! Quante sorprese

doppler-horst-8.8.2016.jpg

UOMINI. Austria uber alles nella terza giornata di gare all’Arena del beach di Copacabana. Le due coppie austriache sparigliano le carte e vivono il loro giorno di gloria battendo i campioni del mondo brasiliani Alison/Bruno (Doppler/Horst) e la coppia numero due statunitense Gibb/Patterson (Huber/Seidl). Una rivoluzione assoluta che cambia le prospettive dei rispettivi gironi. Con Alison e Bruno che ora saranno costretti a battere Ranghieri/Carambula (seconda vittoria per gli azzurri e ottavi di fatto in tasca) per evitare una eliminazione che avrebbe dell’incredibile.

Fallosi, nervosi, poco efficaci in difesa (uno dei loro punti di forza) Alison e Bruno sembrano pagare dazio alla pressione e soffrono la brillantezza di Doppler/Horst trasformati rispetto alla prova incolore offerta contro Ranghieri/Carambula.

Huber/Seidl danno spettacolo nella sfida con Gibb/Patterson e conquistano un bel successo e la Pool F si deciderà all’ultimo respiro, visto che Jefferson/Cherif del Qatar superano a sorpresa, in rimonta, i veterani Herrera/Gavira e le quattro coppie si trovano tutte a pari punti alla vigilia dell’ultimo round di gare che deciderà quali coppie proseguiranno verso la fase ad eliminazione diretta.

Bella sfida anche quella vinta da Brouwer/Meeuwsen, al tie break su Bockermann/Fluggen ancora fermi al palo. In questo gruppo la sorpresa è firmata dai russi Liamin/Barsuk che demoliscono la resistenza flebile degli irriconoscibili polacchi Losiak/Kantor, una delle coppie che aveva impressionato all’esordio.

DONNE. Meno sorprese nel torneo femminile con Agatha/Barbara che vincono il derby sudamericano con Gallay/Klug e restano a punteggio pieno nel girone, così come le spagnole Elsa/Liliana che non hanno problemi contro Hermannova/Slukova.

Il girone F è dominato da Meppelink/Van Iersel e Bawden/Clancy che vincono sfide piuttosto semplici e si giocheranno nello scontro diretto il posto migliore negli ottavi, mentre Ross/Walsh confermano la loro leadership strapazzando le cinesi Wang/Yue e Forrer/Vergè-Deprè riscattano la sconfitta subita all’esordio battendo al termine di una vera  propria battaglia le australiane Artacho del Solar/Laird.

Lascia un commento

Top