Basket, NBA: la pazza estate del mercato. Addii eccellenti di Durant e Wade, Conley il più ricco della storia, Belinelli cambia squadra

basket-kevin-durant-usa-finale-rio-2016-Credit-Photo-Fiba-Basketball-Twitter.jpg

Come ben si sa il mercato NBA ogni stagione termina sempre dopo l’All Star Game, ma l’estate appena vissuta è stata una delle più incredibili e scoppiettanti degli ultimi anni. Il merito è tutto dell’aumento del Salary Cap (11% in più rispetto al 2015/2016) che ha portato le varie franchigie a rivoluzionare completamente i propri roster con alcuni trasferimenti che hanno lasciato parecchio scalpore.

Il grande colpo è stato certamente quello messo a segno dai Golden State Warriors che hanno ingaggiato per i prossimi due anni Kevin Durant. Si è chiusa dunque a favore dei vice campioni la “telenovela” che ha caratterizzato tutto il periodo della Free Agent. Alla fine KD ha scelto la squadra di Curry e Thompson, creando dunque un trio quasi da Playstation e che ha come unico obiettivo quello dell’anello.

Un altro addio eccellente, dopo quello di Durant ad Oklahoma, è stato certamente quello di Dwayne Wade da Miami. Dopo tredici stagioni la guardia lascia gli Heat e torna nella sua Chicago (città natale). I Bulls hanno rivoluzionato completamente il loro roster, perchè Wade non troverà più Derrick Rose (volato a New York), ma avrà come nuovi compagni Rajon Rondo, alla ricerca di un riscatto da quando ha lasciato Boston, e Jimmy Butler, rimasto come leader di Chicago.

Rose quindi è andato a New York e con lui sono arrivati anche Courtney Lee, Brandon Jennings e sempre dai Bulls anche Joachim Noah. Una squadra che può andare lontano, trascinata anche da Carmelo Anthony e la stellina lettone Porzingis.
Squadra che vince non si cambia ed è quello che hanno fatto i Cleveland Cavaliers. Sono partiti solo Dellavedova e Mozgov, rimpiazzati da Dunleavy ed Andersen. A San Antonio, invece, comincia l’era post Tim Duncan e gli Spurs hanno scelto nel reparto lunghi un altro veterano come Pau Gasol.

Nella pazza estate dei super contratti spicca il quinquennale da 153 milioni dato da Memphis a Mike Conley, che diventa il giocatore più pagato della storia. C’è anche un po’ d’Italia in questo mercato: Danilo Gallinari ha rifirmato per Denver, mentre Marco Belinelli ha lasciato dopo una sola stagione Sacramento e la prossima stagione giocherà con Charlotte, squadra di proprietà di Michael Jordan.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Photo: Fiba Basketball Twitter (Fiba.com)

Lascia un commento

Top