Baseball, verso gli Europei 2016: l’analisi dei preconvocati dell’Italia

Italia_baseball_richetti_Claudio-Vecchi.jpg

Da lunedì per il “Batti & Corri” italiano un solo obiettivo sarà da perseguire: quello dell’Europeo 2016 da giocare in Olanda.

Marco Mazzieri, il manager della squadra azzurra, sembra già pronto a proiettarsi nell’eterno duello contro gli Orange padroni di casa e per questo ha già diramato una prima lista di 25 preconvocati con cui iniziare a preparare l’appuntamento continentale.

Analizziamola, reparto per reparto.

LANCIATORI: il tecnico toscano ha scelto, per ora 10 pitcher equamente divisi fra destri e mancini. Rimini ne porta ben cinque, fra cui gli esperti Escalona e Corradini e il giovane Rivera, mentre Bologna e San Marino danno il loro apporto con due lanciatori a testa, fra cui Filippo Crepaldi, Luca Panerati e quell’Oberto presente anche all’ultimo Premier 12. Per ultimo poi, ma non meno importante (come direbbero gli inglesi), la scommessa Ludovico Coveri direttamente dalla Rookie League dei Phillies.

RICEVITORI: vista la non convocazione di Bertagnon e l’assenza di Alberto Mineo da questa prima lista, la scelta di Sabbatani, Reginato e dell’utility Morreale appare abbastanza scontata.

INTERNI: il tris bolognese Sambucci-Vaglio-Infante costituisce per affiatamento e bravura una delle cerniere principali della nazionale azzurra, a cui aggiungere il padovano Epifano, che potrebbe alternarsi con Infante fra il cuscino di terza base e il ruolo di interbase e il nettunense Mercuri, il quale potrebbe rivelarsi utile nell’arco del torneo continentale se dovesse confermare la sua convocazione.

ESTERNI: il trinomio riminese Desimoni-Celli-Retrosi assieme a Paolino Ambrosino della Fortitudo garantisce copertura e profondità sia in fase difensiva, ma soprattutto in fase offensiva nella compilazione del line-up. A questi quattro nomi poi vanno addizionati il giovane Poma e Nick Nosti.

BATTITORE DESIGNATO: appurata l’assenza per infortunio di capitan Chiarini, Jairo Ramos è certamente la scelta più affidabile e di qualità a cui Marco Mazzieri potesse appellarsi. Il giro di mazza del classe 1971 è ancora uno dei migliori del continente.

https://www.facebook.com/OASportExOlimpiazzurra/?fref=ts
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: Claudio Vecchi

Lascia un commento

Top