Atletica, Olimpiadi Rio 2016, Usain Bolt: “Ho reso più divertente il nostro sport. Questa è la mia ultima Olimpiade”

Usain-Bolt-ritorno.jpg

Ottavo oro, finale dei 200 metri stravinta, Usain Bolt è sempre il re dello sprint. Alle Olimpiadi di Rio 2016 il 29enne giamaicano è ancora protagonista indiscusso dell’atletica leggera, ma per Usain è tempo di bilanci: “Sul rettilinea finale il mio corpo non rispondeva come anni fa, sono diventato vecchio, questa è la mia ultima Olimpiade. Ho reso più divertente questo sport. Credo di non dover dimostrare nient’altro, perchè non posso fare nulla di più rispetto a ciò che ho fatto negli ultimi anni. Ho dimostrato al mondo di essere il più grande”.

Al termine dei Giochi di Rio, Bolt ha un solo desiderio: “Sto provando a raggiungere la leggenda e diventare come Muhammed Ali e Pelè. Spero dopo queste Olimpiadi di essere assieme a loro”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

 

Lascia un commento

Top