Atletica, Olimpiadi Rio 2016: oggi l’udienza del Tas su Alex Schwazer

Alex-Schwazer-Roma-2016.jpg

Dentro o fuori, per Alex Schwazer. Oggi si terrà l’udienza del Tas (Tribunale Arbitrale dello Sport) che si pronuncerà successivamente sulle possibilità o meno dell’altoatesino di partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016. Positivo ad un test antidoping dello scorso primo gennaio, l’atleta si è detto fiducioso riguardo le prove portate al fine di dimostrare la propria innocenza.

Dopo la positività alla vigilia delle Olimpiadi di Londra 2012 per Epo, Schwazer aveva deciso di tornare a gareggiare una volta scontata la squalifica per dimostrare di poter vincere da atleta pulito: per accompagnarlo nell’avvicinamento a Rio 2016 aveva scelto di affidarsi agli allenamenti di Sandro Donati, simbolo e colonna della lotta al doping. La nuova positività di Schwazer è stata rilevata in seguito alla costruzione del passaporto steroideo dell’atleta al secondo esame, effettuato il 13 maggio, su un campione prelevato il primo gennaio.

Dopo l’annuncio della positività che ha sconvolto il mondo dell’atletica e dello sport italiano, Schwazer si è dichiarato innocente sin da subito: dimostrandolo, otterrebbe l’idoneità per partecipare alle Olimpiadi di Rio. Già in Brasile, l’azzurro ha dichiarato di avere “prove convincenti” in proprio favore.

Il processo durerà uno/due giorni, poi entro 24 ore arriverà la sentenza.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top