Atletica, doping: la Russia perde il titolo olimpico della 4×100 femminile a Pechino 2008

Antidoping.jpg

Il CIO ha comunicato quest’oggi la conferma della positività di Yuliya Chermoshanskaya ai retest effettuati sui campioni prelevati in occasione dei Giochi Olimpici di Rio 2016. Oggi trentenne, l’atleta aveva partecipato alla staffetta 4×100 metri che aveva conquistato un’inattesa medaglia d’oro, ma la sua non negatività allo stanozololo ed al turinabol ha portato il Comitato Olimpico internazionale a sottrarre il titolo alle russe. Ancora non è stato reso noto se le medaglie verranno redistribuite, ma la logica vorrebbe il passaggio della medaglia d’oro al Belgio, con Nigeria e Brasile che guadagnerebbero rispettivamente il secondo ed il terzo posto.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top