Volley, World League 2016 – Italia, serve la vittoria sull’Iran per volare alle Final Six! Azzurri nella tana di Teheran

Ivan-Zaytsev-Teheran.jpg

Oggi pomeriggio (ore 18.30, diretta tv su Raisport e diretta scritta su OASport) l’Italia sfida l’Iran nel penultimo incontro della World League 2016 di volley maschile. Gli azzurri scendano in campo nella caldissima Arena di Teheran, pronti per affrontare i padroni di casa supportati dal loro caldissimo pubblico.

È la partita più ostica dell’intero weekend considerando la bolgia del palazzetto e la caratura del nostro avversario ma gli azzurri hanno dalla loro la motivazione: una vittoria per 3-0 ci regalerebbe già oggi pomeriggio la qualificazione alla Final Six di Cracovia senza dover aspettare i risultati dagli altri campi e rendendo superfluo il match di domani contro la Serbia. Anche il 3-1 potrebbe andarci bene ma dovremo aspettare per festeggiare mentre con gli altri risultati ci sarà ancora da sudare.

Birarelli e compagni sono reduci dalla bella vittoria sull’Argentina mentre i persiani hanno superato al tie-break la Serbia, imbattuta fino a ieri sera. Un successo comunque inutile per gli uomini di Lozano che sono già certi di non poter partecipare all’atto conclusivo del prestigioso torneo internazionale.

 

Non sarà una partita facile considerando la location e il livello dell’Iran, comunque in calo rispetto alla squadra guidata da Velasco un paio di stagioni fa. Hanno fatto male nell’ultima Coppa del Mondo ma un mese fa hanno strappato il pass per le Olimpiadi, storico traguardo mai raggiunto in mezzo secolo.

È una squadra solidissima a muro e che sa attaccare violentemente, capace di innervosirti e di metterti in difficoltà se decide di giocare velocemente.

L’Iran non può però fare paura all’Italia che ha ambiziosi rilevanti per le Olimpiadi 2016. L’ultimo precedente è la vittoria azzurra per 3-0 in Coppa del Mondo. Il nostro gioco sta crescendo, ieri è stato provato il Tridente con Vettori, Juantorena, Zaytsev gestito da Giannelli. Birarelli il capitano affiancato da Buti, Colaci il libero.

Dall’altra parte della rete occhio ai soliti noti Mousavi, Mahmoudi, Marouf, Mirzajanopour, Gholami.

 

Lascia un commento

Top