Volley, World League 2016 – Il Brasile stende la Francia e vola in Finale contro la Serbia. Per l’Italia ci sono i Campioni d’Europa

Brasile-volley-World-Leagu.jpg

Il Brasile vola in Finale alla World League 2016 di volley maschile. I verdeoro sconfiggono la Francia in semifinale con il punteggio di 3-1 (25-16; 23-25; 28-26; 33-31) al termine di una partita tiratissima e durata oltre due ore nella deserta Tauron Arena di Cracovia (Polonia).

Una battaglia trionfale che permette agli uomini di Bernardinho di disputare l’atto conclusivo del prestigioso torneo internazionale per la 14esima volta nella loro storia. I vicecampioni del Mondo e olimpici non si impongono però dal 2010 e sono reduci da tre finali perse negli ultimi cinque anni.

I sudamericani affronteranno la Serbia domani sera (ore 20.30), remake di altre tre finali vinte tutte dal Brasile (2009, 2005 e 2003 quando la Serbia era ancora unita al Montenegro).

La Francia, invece, sarà l’avversaria dell’Italia nella finalina che alle 17.30 assegnerà la medaglia di bronzo. I Campioni d’Europa devono così abdicare lo scettro della World League conquistato lo scorso anno a Rio de Janeiro. Per i transalpini sarà la prima finale che vale il terzo posto, in precedenza hanno disputato solo quella che valeva il titolo (una vinta e una persa).

 

È stato un match spettacolare e intenso, anticipo di quello che vedremo alle Olimpiadi di Rio 2016 dato che le due squadre sono inserite nello stesso girone insieme a Italia, USA, Canada e Messico.

Emblematico l’infinito quarto set concluso 33-31 in favore del Brasile mentre la Francia le ha tentate davvero tutte per trascinare la contesa al tie-break.

Partita vertiginosa di Wallace de Souza (29 punti, 58% in fase offensiva, 2 muri e 2 aces) innescato dal solito estro di Bruninho. Determinanti i 5 muri di Mauricio, sostituito da Eder nel corso del terzo set. Doppia cifra per Lucarelli (18), il centrale Lucas Saatkamp (12 punti, 3 muri) e Mauricizo (10).

Dall’altra parte della rete prestazione monstre di Antonin Rouzier (27 punti, 50 in attacco), ci si aspettava di più da Earvin Ngapeth (15), doppia cifra per il fresco acquisto di Modena Kevin Le Rouz (11, 3 aces, 2 muri). Coach Tillie ha cambiato ben tre compagni di reparto al centrale Nicolas Le Goff iniziando con Marechal, secondo set con Clevenot e terzo con Lyneel (9, 3 muri).

 

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top