Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Malagò incontra l’Italia: “L’oro maschile è la medaglia che desidero”

Italia-gruppo-volley-Final-Six.jpg

Oggi Giovanni Malagò, Presidente del Coni, ha fatto visita alla Nazionale Italiana di volley maschile in ritiro al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma.

A pochi giorni dalla partenza per Rio (prevista per il 26 luglio), il numero 1 dello sport italiano ha ribadito la propria vicinanza agli azzurri di Chicco Blengini che andranno a caccia di una medaglia alle Olimpiadi 2016.

Giovanni Malagò ha sottolineato come la qualificazione ai Giochi Olimpici sia già un successo e, come già dichiarato qualche mese fa, che l’oro del volley maschile è la medaglia che più gli piacerebbe vincere a Rio.

 

(foto FIVB)

2 thoughts on “Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Malagò incontra l’Italia: “L’oro maschile è la medaglia che desidero””

  1. alebi scrive:

    Sono vent’anni che piacerebbe pure a me quest’oro olimpico ma mi sembra ingiusto aspettarselo da questa squadra. Con questo non voglio affatto sminuirli, li adoro uno per uno, ma voglio sottolineare che bisogna anche essere onesti e riconoscere che questa volta ci sono molte più squadre migliori di noi e che noi non ci arriviamo nemmeno nel miglior modo possibile. Caricarli di questa aspettativa, per bocca del presidente CONI (le cui parole saranno riportate da tutti e lette anche da chi il volley non lo segue) potrebbe portare ad un’eccessiva critica in caso di “fallimento”.
    Per me l’aspirazione concreta è arrivare a giocare un bel quarto e, spero, superarlo. Tutto quello che verrà dopo sarà manna dal cielo.
    Se poi dovesse esserci l’impresa del super colpaccio inimmaginabile dell’oro olimpico, allora andrebbe celebrato con un mese di festa nazionale, proprio in considerazione del valore della squadra e dell’intero torneo. E non perchè “vorremmo l’oro nel volley” da 20 anni e quindi prima o poi deve arrivare.

  2. Nany74 scrive:

    Caro Malagò, anche a me piacerebbe una medaglia olimpica nel volley, ma ancora di più piacerebbe vedere distribuita la ricchezza del CONI a questo sport, magari togliendo qualcosa…che so, al calcio??? Almeno così, quando chiedi queste cose, non sembra che parli per niente come al solito!!!! Tutti vogliono, tutti auspicano, ma quando si tratta di cacciare il grano per aiutare le società che ogni anno vanno a chiedere carità a mille piccoli sponsor diversi, spariscono tutti, nascosti dietro la presunta potenza italiana nel calcio…..Malagò, ascolta me, va pure in Brasile, ma restaci anche…..

Lascia un commento

Top