Volley, i 6 cubani arrestati per stupro andranno a processo! Confermato l’arresto, Olimpiadi lontanissime

Nazionale-Cuba-volley.jpg

I sei giocatori cubani arrestati a Tampere con l’accusa di stupro aggravato dovranno affrontare un processo a porte chiuse. Per il momento i sei uomini della Nazionale, che si trovavano in Finlandia per disputare l’ultima tappa della World League 2016 di volley maschile, rimangono in carcere.

Questa la decisione della Corte Distrettuale di Pirkanmaa che ha confermato il fermo e il capo di imputazione che pende su Osmany Santiago Uriarte Mestre, Abraham Alfonso Gavilan, Ricardo Norberto Calvo Manzano, Rolando Cepeda Abreu, Luis Sosa Tomas Sierra e Dariel Albo Miranda.

Tutti i giocatori arrestati negano di aver commesso il reato. L’avvocato difensore reclama il test del DNA per confermare l’innocenza di un accusato. La denuncia è stata sporta da una donna finlandese adulta. Gli imputati hanno tutti tra i 19 e 21 anni.

Non si conoscono ancora le tempistiche del processo ma è abbastanza chiaro che le Olimpiadi 2016 sembrano essere lontanissime per metà della Nazionale di Cuba. Rio è a rischio per tutta la squadra?

 

Lascia un commento

Top