Volley, Chicco Blengini: “Zatysev, opposto e schiacciatore. Juantorena non sta bene”

GianlorenzoBlenginiheadcoachofItalydirectshisplayers.jpg

Alla vigilia della partenza per Cracovia, dove mercoledì scatterà la Final Six della World League 2016 di volley maschile, il CT Gianlorenzo Blengini ha lanciato un paio di spunti importanti in un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport.

 

Commenta così l’esperimento di Ivan Zaytsev in posto 4: “In questa World League era necessario vista l’impossibilità quasi totale di Juantorena. Sul fatto che lui possa giocare in posto 4 non avevo dubbi”.

Chicco non chiude comunque le porte su un possibile ritorno dello Zar da opposto, opzione assolutamente percorribile: “Questa è un’alternativa che abbiamo e va mantenuta. Non sarebbe logico non sfruttare tutte le potenzialità offensive che offre un giocatore come lui. Ovviamente il posto 4 aveva bisogno di essere più allenato. Il martello è un ruolo più complesso su cui bisogna lavorare. L’importante è che Ivan si alleni con molta tranquillità”.

Preoccupano le condizioni fisiche di Osmany Juantorena: “Sta meglio ma non sta bene. Stiamo lavorando soprattutto dal punto di vista medico per togliere il dolore che lo perseguita. Procediamo per gradi. Finora ha giocato solo due partite ed è chiaro che il problema è fargli giocare tante partite consecutive. Dipende se cresce la capacità di recupero”.

 

Lascia un commento

Top