Tour de France 2016: le pagelle della seconda tappa. Sagan da padrone, la Tinkoff “stacca” Contador

Cmc23O4WgAAdH7a1-e1467561969102.jpg

Seconda tappa ed inizia lo spettacolo al Tour de France. Frazione incertissima fino agli ultimi 100 metri, dove è spuntato prepotentemente Peter Sagan, che è andato a conquistare frazione e maglia gialla. Battuti Alaphilippe e Valverde. Andiamo a rivivere la tappa con le pagelle dei protagonisti.

Peter Sagan, voto 9: inizio di Tour alla grande, come ci si poteva aspettare da parte del campione del mondo in carica. Sfrutta un gran lavoro della squadra e nell’ultimo chilometro corre da fenomeno, attendendo il momento giusto per mettere in strada il suo sprint magistrale. Tappa e maglia, era l’obiettivo per questa prima parte di Tour ed è stato raggiunto con una facilità assurda. E’ anche in netto vantaggio nella classifica a punti. Siamo certi che da qui alla fine non tornerà più a vestire la maglia iridata.

Julian Alaphilippe, voto 8: la grande speranza francese per le classiche delle Ardenne, che è già realtà da un paio di anni. Salite come quelle di oggi sono il suo pane, riesce ad esprimersi al meglio con il suo spunto veloce. Purtroppo trova sulla sua strada un Sagan in forma monstre e deve accontentarsi del secondo posto e di una momentanea Maglia Bianca.

Alejandro Valverde, voto 7,5: la condizione non sarà al top, visto il Giro d’Italia appena disputato e chiuso sul podio, ma lo spagnolo della Movistar non delude mai. Arrivo simile ad un Amstel Gold Race e si getta nella volata per provare a guadagnare la vittoria: Sagan e Alaphilippe sono più veloci su queste pendenze, ma arriva un gran terzo posto.

Michael Matthews, voto 6: era il secondo grande favorito di giornata dopo Sagan. L’australiano dell’Orica GreenEDGE però si pianta negli ultimi trecento metri, quando era piazzato alla grande alla ruota del campione del mondo. Condizione non perfetta, arriva un sufficiente quinto posto.

Tinkoff, voto 5,5: il lavoro fatto da Valgren e Kreuziger per raggiungere il fuggitivo Stuyven negli ultimi cinque chilometri è eccezionale. Sagan ringrazia e trionfa in carrozza, andandosi a prendere la Maglia Gialla. Si direbbe tappa capolavoro, ma non è così, visto che Contador (acciaccato causa cadute) perde 47” dai rivali. Non avremo la controprova, ma senza lo sforzo dei compagni di squadra difficilmente il Pistolero avrebbe perso così tanto.

Jasper Stuyven, voto 8: è il grande protagonista di giornata, lo dimostrano numero rosso di uomo combattivo e la Maglia a Pois conquistata. Va in fuga sin dal mattino ed è lui ad animarla. Dimostra una condizione super provando ad andarsene da solo sorprendendo così il gruppo. Purtroppo per il belga della Trek-Segafredo la Tinkoff negli ultimi cinque chilometri dà il tutto per tutto e riesce a raggiungerlo proprio al triangolo rosso. Ci riproverà sicuramente.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter Tinkoff

Lascia un commento

Top