Tennis, Wimbledon 2016: un tuffo nel passato con la finale tutta Williams all’orizzonte

tennis-serena-williams-twitter-wimbledon.jpg

Sette anni dopo Serena e Venus Williams raggiungono entrambe la semifinale in un torneo del Grande Slam. Anche in quella occasione si giocava a Wimbledon e proprio l’ulimo atto dei Championships mise di fronte le due sorelle, con Serena che si impose in due set 7-6 6-2.

Un ritorno al passato per il tennis femminile con le due Williams tornate a recitare entrambe il ruolo di protagoniste. Serena è ormai da anni la dominatrice incontrasta del circuito WTA ed in questa stagione ha già raggiunto due finali Slam, perdendole in maniera clamorosa entrambe (Kerber a Melbourne e Muguruza a Parigi). Anche a Londra l’attuale numero uno del mondo non ha praticamente fatto fatica (tranne al secondo turno con la connazionale McHale) e le porte della terza finale di quest’anno sono aperte visto che in semifinale affronterà la sorpresa Elena Vesnina.

Dall’altra parte c’è una Venus che non ha mai mollato in queste stagioni, anche quando i risultati non riuscivano mai ad arrivare. Un buon finale di stagione lo scorso anno le ha permesso di entrare tra le prime dieci del mondo e si è confermata anche in questa stagione, tornando finalmente tra le migliori quattro in uno Slam. Un risultato che non poteva che arrivare a Wimbledon dove “Venere” ha conquistato cinque titoli. Ora la sfida più delicata con Angelique Kerber, ma il non essere favorita potrebbe toglierle pressione e quindi agevolarla.

Adesso il pensiero di una finale con due Williams è sempre più insistente e si potrebbe assistere ad una straordinaria partita, forse la più bella disputata tra loro e magari non decisa “a tavolino” come le malelingue del tennis mondiale sostenevano facesse papà Richard ai tempi. Giovedi le semifinali e chissà se Wimbledon farà un tuffo nel passato

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto Pagina Twitter Wimbledon

Lascia un commento

Top