Tennis, Wimbledon 2016: Serena Williams schianta Elena Vesnina, nona finale a Londra

serena-williams-australian-open-2016-1.jpg

Si abbatte una tempesta sul torneo di Wimbledon, ma questa volta non si tratta di pioggia, bensì della prestazione maiuscola della prima finalista Serena Williams, autentica schiacciasassi nella sfida con la russa Elena Vesnina, liquidata con un 6-2, 6-0 che lascia poco spazio all’immaginazione.

L’assoluto dominio della numero 1 al mondo emerge già nel primo set, quando la Williams prende il largo sul 4-0, mostrando un gioco aggressivo e potente sin dalla battuta. La Vesnina sembra invece non essere neanche entrata in campo, commettendo errori e non riuscendo a contrastare le dure offensive avversarie. La russa accorcia tenendo il servizio in due giochi, ma la frazione di chiude 6-2 in favore della 34enne di Saginaw.

La ripresa è una vera e propria lezione di tennis che Serena infligge alla malcapitata rivale odierna. Tanta aggressività e una precisione impressionante consentono infatti alla leader mondiale di aggiudicarsi i 3 game di servizio a 0, subendo solamente 5 scambi nel resto della gara. Il punteggio recita dunque 6-0; netto, rotondo, meritato, per colei che è la donna simbolo dello sport con la racchetta negli ultimi anni, e che raggiunge la sua finale numero 9 nel torneo singolare dello Slam inglese, dove incontrerà la sorella Venus o la tedesca Angelique Kerber.

Foto: pagina Facebook Australian Open

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top