Tennis, Wimbledon 2016: la prima volta in finale di Milos Raonic. Federer cede al quinto set

tennis-milos-raonic-wimbledon-twitter-wimbledon.jpg

Milos Raonic è il primo finalista di Wimbledon. Fantastica vittoria del canadese che infligge la prima sconfitta della carriera a Roger Federer in una semifinale dei Championships, imponendosi in cinque set con il punteggio di 6-3 6-7 4-6 7-5 6-3 dopo tre ore e mezza di partita. Si tratta della prima finale della carriera in uno Slam per il numero sette del mondo, mentre Federer deve ancora una volta rimandare il ritorno al successo in un torneo del Grande Slam (ultima nel 2012 a Wimbledon.

Nel primo set Raonic è semplicemente perfetto con il servizio, giocando in totale solamente per sette volte la seconda palla. Il canadese non concede davvero nulla ed è lui a fare il break nel quarto game. Un vantaggio che la testa di serie numero sei sfrutta al meglio e conquista il primo set per 6-3.

Federer alza il livello del suo gioco nel secondo set, ma Raonic al servizio non sbaglia e anzi riesce a reagire anche all’unico momento difficile del set, quando annulla quattro set point consecutivi nel decimo game. Si va al tiebreak e questa volta il servizio del canadese si inceppa e lo svizzero sfrutta subito l’occasione e si impone per 7-3.

 La partita ha cambiato la sua inerzia, che ora è tutta dalla parte del numero tre del mondo. Federer riesce a rispondere con sempre maggiore frequenza a Raonic e alla fine riesce a strappargli il servizio nel settimo game. Salito 4-3 Roger non si fa più rimontare e conquista il set per 6-4. 

Nel quarto set Federer sembra avere qualcosa in più, ma Raonic resiste e annulla tre palle break fondamentale per restare in vita nella partita. Avanti 40-0 nel dodicesimo game Federer sembra portare il set al tiebreak, ma prima un diritto vincente del canadese e poi due doppi falli consecutivi dello svizzero regalano ancora speranza al numero sette del mondo, che alla terza palla break riesce a strappare il servizio all’avversario e a conquistare il set per 7-5. 

Raonic ha preso coraggio e ritrovato fiducia, tornando a dominare con il servizio. Nel quarto game arriva la svolta della partita con il canadese che riesce a togliere il servizio a Federer e salire sul 3-1. Federer è costretto a fermarsi anche per un piccolo problema muscolare, ma il Raonic del quinto set è incontenibile e chiude al nono game vincendo a zero il proprio turno di battuta e conquistando una storica finale per lui e il tennis canadese.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto Pagina Twitter Wimbledon

Lascia un commento

Top