Tennis, Wimbledon 2016: la pioggia fa da cornice ad eliminazioni eccellenti

profilo-twitter-Djokovic-Wimbledon-2016.jpg

Si chiude quest’oggi la prima settimana dell’edizione 2016 di Wimbledon, ovvero 7 giorni nei quali la pioggia ha insistentemente interrotto i match, costringendo gli organizzatori ad inoltrare alcuni incontri anche nella giornata di domenica, solitamente di riposo nello Slam inglese. Al di là dell’aspetto climatico, il torneo ha riservato ben presto alcune sorprese interessanti, intese sia come eliminazioni eccellenti, sia come piacevoli ritorni tra i grandi dello sport con la racchetta.

Iniziamo proprio da chi ha lasciato l’All England Tennis and Croquet club, più in particolare da Novak Djokovic, numero 1 del mondo, sconfitto in due giorni e 4 interruzioni dallo statunitense Sam Querrey, numero 41 del ranking ATP al terzo turno. Dopo aver conquistato in career Grand Slam, il campionissimo serbo perde dunque l’occasione di aggiudicarsi nell’anno olimpico tutti e 4 i Major del calendario tennistico, non riuscendo dunque a ripetere la leggendaria impresa di Steffi Graf nel 1988. Restando tra gli uomini, delude fortemente lo svizzero Stan Wawrinka, non esattamente a proprio agio sull’erba, ma uscito di scena appena al secondo match contro un ritrovato Juan Martin del Potro, che ha annunciato la propria presenza nella sfida di Coppa Davis contro l’Italia, dove sarà sicuramente una grande spina nel fianco per gli azzurri.

Tra le donne, invece, saluta l’Inghilterra la spagnola Garbine Muguruza, che da finalista uscente e fresca vincitrice del Roland Garros, viene superata anche lei al secondo turno dalla slovacca Jana Cepelova, segno di una non ancora compiuta maturazione della 22enne di Caracas.

Per quanto concerne la spedizione azzurra, l’unica atleta rimasta in gara è Roberta Vinci, che questo pomeriggio affronterà la temibile statunitense Coco Vandeweghe. Al primo turno sono infatti stati eliminati Karin Knapp, Camila Giorgi e Paolo Lorenzi, mentre al secondo Andreas Seppi, Fabio Fognini, Sara Errani e Francesca Schiavone.

Foto: profilo Twitter Wimbledon

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top