Tennis, Wimbledon 2016: Federer c’è. Dove può arrivare Re Roger?

federer-pagina-FB-Wimbledon.jpg

Si chiude un nuovo capitolo del torneo di Wimbledon, che ha visto il ritorno del “Re” Roger Federer ai quarti di finale, per la 14esima volta nella sua carriera. L’ex numero 1 al mondo ha infatti liquidato lo statunitense 6-2, 6-3, 7-5, esprimendo ancora una volta una classe innata sull’erba londinese, acciuffando inoltre il record di Daria Navratilova di 306 vittorie in carriera in un torneo Slam. Dopo questo ennesimo traguardo, ed una prestazione di alta fattura, la domanda degli appassionati è a questo punto solo una: con l’assenza di Djokovic. dove potrà arrivare lo svizzero? 

Iniziamo col dire che Federer è inserito nella parte alta di tabellone, ed incontrerà il croato Marin Cilic ai quarti, e poi il vincitore del match tra Sam Querrey e Milos Raonic in semifinale, per poi eventualmente disputare l’ultimo atto contro il padrone di casa Andy Murray (il cui futuro non appare così impervio). Il cammino riserva dunque al nativo di Basilea molte insidie, condite da una finale ricca di fascino, che rappresenta il ponte tra la vecchia e la nuova generazione di tennisti. 

Immaginiamo dunque di trovarci già alla finalissima; da una parte un grandissimo dello sport mondiale già trionfatore 7 volte a Church Road, dall’altra il numero 2 del mondo, che non è numero 1 solamente per aver avuto la sfortuna di nascere nello stesso periodo di un marziano di nome Novak Djokovic. Vestiti di bianco, uno che ha scritto pagine indelebili nella storia del tennis, ed uno che incarna la figura dell’eterno secondo, che però ha avuto l’onore di appendersi al collo una medaglia d’oro olimpica, proprio in quel circolo.

Comunque andrà sarà una festa per gli appassionati, che si divideranno in nostalgici e amanti della nuova era, e che avranno la possibilità di assistere ad un match pieno di grandi colpi e tantissimo spettacolo. Chi vincerà? Molto difficile dare un’opinione al momento, ma il Roger visto quest’oggi darà sicuramente filo da torcere al beniamino di casa, alla continua caccia dell’ottavo Championship di una carriera straordinaria.

Foto: Pagina Facebook Wimbledon

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top