Tennis, Coppa Davis 2016: Seppi e Fognini in cerca di due vittorie contro l’Argentina orfana di Del Potro nel day 1

fabio-fognini-twitter.jpg

Nella giornata di ieri il suggestivo scenario del conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro ha ospitato il sorteggio dei quarti di finale di Coppa Davis 2016 per stabilire l’ordine degli incontri tra Italia-Argentina e soprattutto chi scenderà in campo sulla terra pesarese. Ebbene, la prima notizia è stata quella che nel day 1 Juan Martin Del Potro, ex numero 4 delle classifiche mondiali, lascerà spazio ai suoi compagni di squadra Federico Delbonis (n.40 del ranking) e Juan Monaco (n.94). Una scelta, quella del ct argentino Daniel Orsanic, riconducibile ai problemi al polso sinistro del campione degli Us Open 2009, caratterizzanti le ultime due annate. Un Del Potro, al rientro, che però probabilmente ancora non può dare sufficienti sicurezze sulla resa in partite al meglio dei 5 set.

Una condizione di partenza favorevole per la nostra squadra e, soprattutto, l’incontro di apertura tra Andreas Seppi e Delbonis avrà una valenza particolare. Il match in programma alle ore 12:30 nell’Adriatic Arena  potrebbe infatti influenzare il successivo tra Fognini e Monaco ed è ovvio che l’Italia punta a conquistare i 2 punti incanalando la sfida positivamente sin dal venerdì. Il confronto che attende l’altoatesino, al di là della rilevanza psicologica, non è impossibile sotto il profilo tecnico. Il n.40 del mondo è un buon giocatore sul rosso, tuttavia Andreas ha già dimostrato in passato di poterlo battere, seppur l’unico precedente sia sul cemento di Winston Salem nel 2014 (vittoria per 7-5 6-7 6-2). Un confronto dunque alla portata del nostro tennista, apparso in ripresa dopo gli ultimi risultati ottenuti sull’erba, fondamentali per ritrovare la fiducia nel proprio gioco.

Per quanto concerne la seconda ed ultima partita odierna, Fabio non ha uno storico assai lusinghiero contro il rappresentante argentino: 4 partite e 3 sconfitte. Tuttavia, l’unico successo conquistato dal ligure risale proprio a questa competizione nel 2014 (Mar del Plata) quando il n.36 ATP superò il padrone di casa col punteggio di 7-5 6-2 6-2. Pertanto un dato favorevole su cui potersi basare, al pari della constatazione che Fognini non perde un match di Davis da 8 stagioni sulla terra. Una costanza di rendimento su cui il capitano azzurro Corrado Barazzutti ha voluto puntare.

Clicca qui per sapere l’orario di inizio della prima giornata e come seguirla in tv

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: profilo twitter Fabio Fognini

 

Lascia un commento

Top