Tennis, Coppa Davis 2016: ora è Fognini contro tutti! L’Italia si affida al suo numero uno

tennis-fabio-fognini-wimbledon-fb-fognini.jpg

La pioggia e il forte vento hanno caratterizzato la prima giornata della sfida dei quarti di finale di Coppa Davis tra Italia ed Argentina. Un venerdì poco fortunato per i colori azzurri, perchè nell’unico singolare disputato Andreas Seppi è stato sconfitto in quattro set da Federico Delbonis, che ha regalato il primo punto ai sudamericani.

Una sconfitta che lascia ancora troppi rimpianti ad un Seppi che ha sprecato moltissimo, dimostrandosi troppo fragile nei momenti più delicati e decisivi della partita. Ancora una volta l’altoatesino si conferma un uomo non da Davis, dove le pressioni e le tensioni mentali sono certamente amplificate visto che si sta giocando per il proprio paese.

L’Italia a questo punto si affida completamente a Fabio Fognini e sarà un vero e proprio uno contro tutti per il ligure. Servirà un vero e proprio capolavoro al nativo di Arma di Taggia che nella giornata di domani sarà chiamato ad un doppio impegno in singolare ed in doppio. Infatti il ritardo per la pioggia e la durata del match di Seppi hanno portato gli organizzatori a spostare a domani la sfida tra Fognini e Monaco, costringendo il numero uno azzurro ad un vero e proprio “tour de force” nel weekend.

Fabio ha già dimostrato in passato di saper reggere la pressione della maglia azzurra e di essere un giocatore capace di esaltarsi in certi contesti che solo la Coppa Davis sa offrire. La stagione del ligure è stata fino ad ora deludente, ma proprio questo weekend potrebbe essere decisivo per un cambio repentino di rotta anche in vista delle Olimpiadi. Necessario sarà battere Monaco domani mattina (inizio ore 11.00), sprecando se è possibile il minor numero di energie, perchè poi a seguire dovrà scendere nuovamente in campo con Andreas Seppi in un doppio che vede la coppia azzurra sulla carta favorita contro un duo argentino tutto ancora da decidere, ma che potrebbe vedere l’esordio di Juan Martin Del Potro (forse in coppia con Pella).

L’Italia ora è Fognini dipendente, con la speranza di non essere tradita dal suo numero uno. La rimonta è ancora possibile e si è giocato solo il primo match di una sfida che appare lunghissima ed avvincente.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto pagina FB di Fabio Fognini

 

Lascia un commento

Top