Scherma, Olimpiadi Rio 2016: gli atleti con più partecipazioni olimpiche. Mohamed regina con sei, Imre “solo” cinque

scherma-aida-mohamed-bizzi-federscherma.jpg

Da Atlanta 1996 a Rio de Janeiro 2016, vent’anni dopo la prima Olimpiade Aida Mohamed sarà ancora in pedana nella prova di fioretto femminile per quella che è la sua sesta apparizione ai Giochi Olimpici. A 40 anni l’ungherese ha ancora tanta voglia di confrontarsi con il resto del mondo e lo farà anche in Brasile anche se le possibilità di salire sul podio sono praticamente nulle. Sei Olimpiadi, ma mai la gioia di conquistare una medaglia, solamente sfiorata ad Atene 2004 quando Mohamed venne prima eliminata in semifinale da Valentina Vezzali e poi perse la finalina per il bronzo con la polacca Gruchala.

Ungheria che ha la sua regina tra le donne, ma anche il suo re tra gli uomini: infatti in campo maschile è lo spadista magiaro Geza Imre ad avere il primato del maggior numero di partecipazioni alle Olimpiadi. Cinque Olimpiadi (ha saltato Sydney 2000) e due medaglie per il 41enne di Budapest, che ha saputo mettersi al collo un argento ed un bronzo rispettivamente ad Atlanta 1996 e ad Atene 2004.

In campo femminile con cinque partecipazioni c’è anche la russa Tatiana Logunova, due volte oro a squadre in carriera. Ferme “solamente” a quattro Olimpiadi ci sono l’americana Mariel Zagunis e la rumena Ana Maria Popescu (le precedenti tre Olimpiadi disputate con il cognome Branza). La statunitense è anche la donna con più medaglie in quel di Rio (2 ori e un bronzo).

Anche l’Italia ha due senatori della scherma mondiale. Aldo Montano e Andrea Cassarà sono alla loro quarta partecipazione alle Olmpiadi. Il livornese è anche colui tra gli schermidori presenti a Rio ad aver vinto il maggior numero di medaglie (4 con l’oro di Atene 2004 come miglior risultato); mentre il bresciano è quello con il maggior numero di ori (2).

 

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top