Pentathlon, Europei Senior 2016: titolo femminile alla solita Asadauskaite. Francesca Tognetti migliore azzurra (8^)

Francesca-Tognetti.jpg

Campionati Europei Senior 2016 di pentathlon moderno, day-6. Giornata di finali a Sofia, dove sono stati assegnati i titoli femminili individuale e a squadre, mentre gli uomini hanno affrontato il primo segmento della loro lotta per le medaglie, il ranking round di scherma.

Le 36 pentatlete in gara, tra le quali le quattro italiane Camilla Lontano, Irene Prampolini, Alice Sotero e Francesca Tognetti, si sono cimentate oggi nelle prove di nuoto, bonus round di scherma, equitazione e combined. Nel ranking round in pedana di ieri, invece, la migliore delle azzurre era stata Tognetti, 4^ con 244 punti, Sotero aveva chiuso al 16° posto con 202 punti, Prampolini al 21° con 196 punti, Lontano al 23° con 190 punti. La prova se l’era aggiudicata bielorussa Arol con 268 punti, con la connazionale Silkina seconda (256) e la fuoriclasse lituana Asadauskaite terza con 250 punti.

La vittoria finale è andata proprio alla solita Laura Asadauskaite (1368 punti), che si è laureata Campionessa d’Europea per la seconda volta di fila (terzo titolo in carriera); argento per la russa Gulnaz Gubaydullina con 1350 punti, bronzo per la turca Ilke Ozyuksel con 1327 punti.

La migliore delle azzurre è stata Francesca Tognetti, 8^ con 1304 punti; subito dietro, Irene Prampolini (9^ con 1298 punti), Sotero 16^ con 1280 punti, Lontano 19^ con 1258 punti. Per quanto riguarda la classifica a squadre, oro per la Lituania con 3915 punti, argento per la Gran Bretagna con 3887 punti, bronzo per la Russia con 3885 puntil’Italia ha chiuso al 5° posto con 3842 punti.

La gara femminile. Dopo la prova di nuoto, Tognetti (2:21.33 – 276 punti) è 6^ con 520 punti, Sotero 8^ (2:12.09 – 304 punti) con 506 punti, Prampolini 16^ (2:17.03 – 289 punti) con 490 punti, Lontano (2:14.93 – 296 punti) 19^ con 487 punti. Il bonus round di scherma non cambia la classifica (tra le azzurre solo Tognetti conquista 2 punti), mentre dopo l’equitazione Tognetti, che chiude a 293 punti, sale al 3° posto con 815 punti totali, Sotero (277) scivola al 14° posto con 783 punti, Prampolini (292) risale al 15° posto con 782 punti, Lontano (276) risale al 18° posto con 763 punti. Il combined vede Tognetti chiudere in 13:31.79 (489 punti), Prampolini in 13:04.86 (516), Sotero in 13:23.72 (497), Lontano in 13:25.02 (495).

Finale maschile. I 36 pentatleti in gara, tra i quali i tre azzurri Riccardo De Luca, Pier Paolo Petroni e Fabio Poddighe hanno affrontato oggi solo il ranking round di scherma. Il migliore dei nostri è stato Poddighe, che ha chiuso al 9° posto con 214 punti (19v-16s); Petroni ha chisuo al 13° posto con 208 punti (18v-17s), De Luca al 26° posto con 196 punti (16v-19s).

Domani si chiuderà l’intera rassegna continentale con le altre prove della finale maschile: nuoto, bonus round di scherma, equitazione e combined. Oltre alle medaglie individuali si assegneranno anche quelle a squadre.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

Foto e fonte: FIPM

Lascia un commento

Top