Olimpiadi Rio 2016, i qualificati dell’Italia: le schede degli azzurri. Scherma: Andrea Cassarà

Andrea-Cassarà-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

6° poNome: Andrea
Cognome: Cassarà
Luogo e Data di nascita: Brescia, 3/1/1984
Disciplina: Scherma
Specialità: fioretto individuale, fioretto a squadre
Palmares: 2 ori olimpici (fioretto a squadre Atene 2004 e Londra 2012), 1 bronzo olimpico (fioretto individuale Atene 2004), 6 ori mondiali (fioretto a squadre Cuba 2003, Pechino 2008, Antalya 2009, Budapest 2013 e Mosca 2015, fioretto individuale Catania 2011), 2 argenti mondiali (fioretto a squadre Lipsia 2005 e Parigi 2010), 3 bronzi mondiali (fioretto a squadre Torino 2006 e Kazan 2014, fioretto individuale Cuba 2003), 10 ori europei (fioretto a squadre Mosca 2002, Zalaegerszeg 2005, Plodvid 2009, Lipsia 2010, Sheffield 2011 e Legnano 2012, fioretto individuale Mosca 2002, Zalaegerszeg 2005, Kiev 2008 e Montreaux 2015), 3 argenti europei (fioretto a squadre Strasburgo 2014 e Torun 2016, fioretto individuale Sheffield 2011), 5 Coppe del Mondo (fioretto individuale 2005-6, 2007-8, 2010-11, 2011-12, 2012-13)
Precedenti alle Olimpiadi: Atene 2004 (oro fioretto a squadre, bronzo fioretto individuale), Pechino 2008 (6° posto fioretto individuale), Londra 2012 (oro fioretto a squadre, 5° posto fioretto individuale)
Ambizioni a Rio: pur senza podi stagionali in Coppa del Mondo, il veterano bresciano parte tra i favoriti (che comunque non sono pochi) per una medaglia nella gara individuale. Il suo palmarès parla da solo. E con la squadra l’obiettivo è quello di confermarsi campioni olimpici per la terza volta su tre (nel 2008 ci la rotazione delle armi). Russia e Stati Uniti i maggiori rivali.

Lascia un commento

Top