Olimpiadi Rio 2016: i plurimedagliati presenti in Brasile, da Phelps a Bolt

5-reasons-michael-phelps-won-t-stay-retired-1296790497-aug-7-2012-1-600x400.jpg

Ai Giochi Olimpici di Rio 2016 saranno presenti tutti i grandi campioni dei vari sport facenti parte del programma a cinque cerchi, ma quali sono coloro che già vantano un numero cospicuo di medaglie nella propria bacheca?

Il numero uno non poteva che essere Michael Phelps, il nuotatore statunitense che vanta il primato assoluto di medaglie olimpiche nella storia dei Giochi moderni, avendo collezionato, fra Atene, Pechino e Londra, ventidue medaglie, di cui ben diciotto del metallo più prezioso. Un primato che Phelps potrebbe ulteriormente migliorare dopo la sua uscita dal “letargo” sportivo.

In seconda posizione troviamo il suo amico rivale Ryan Lochte, con undici medaglie conquistate nello stesso arco di tempo: cinque ori, tre argenti e tre bronzi. Anche Lochte, come Phelps, ha buone possibilità di migliorare il suo bottino, sopratutto in caso di partecipazione alle staffette a stelle e strisce.

A quota sette medaglie troviamo il ciclista britannico Bradley Wiggins, che vanta quattro ori, un argento e due bronzi, e che quest’anno tornerà in gara nella pista, dove ha ottenuto la maggioranza dei suoi successi. Stesso numero di podi olimpici, con tre ori, due argenti e due bronzi, per la sprinter giamaicana Veronica Campbell-Brown.

Infine, non possiamo non citare Usain Bolt, vincitore di sei medaglie olimpiche, ma tutte d’oro, secondo solamente a Phelps per numero di titoli olimpici tra gli atleti in attività. Il giamaicano, che punta alla terza tripletta consecutiva nelle tre distanze dello sprint, potrebbe però perdere uno dei suoi titoli a causa della positività di Nesta Carter, uno dei componenti storici della staffetta giamaicana.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top