Nuoto, Trials olimpici Usa: Prenot da sogno nei 200 rana, nuova sfida Lochte-Phelps in finale dei 200 misti

phelps-lochte-11.8.2014.jpg

Il programma di semifinali e finali della quinta giornata dei Trials olimpici americani di nuoto, nella piscina di Omaha (Nebraska), presentava diversi spunti interessanti e le attese del ricco pubblico presente sulle tribune dell’impianto stelle e strisce non sono state certo deluse.

RECORD NAZIONALE DI JOSH PRENOT – Pronti, via ed i 200 rana uomini scrivono la storia. Le quattro vasche danno vita ad un duello palpitante, all’ultima bracciata, tra il neo primatista statunitense Kevin Cordes (record i 2’07″81 e seconda prestazione dell’anno) ed il campione NCAA Joshua Prenot già autore di tempi molto interessanti nel corso della stagione. Ebbene, grazie ad un’ultima vasca da 32″98, Prenot ha letteralmente aperto le acque della piscina del Nebraska siglando il nuovo limite nazionale di 2’07″17 (secondo riscontro cronometrico della storia) a soli 16 centesimi dal record del mondo del giapponese Akhiro Yamaguchi (2’07″01 nel 2012). Una prestazione incredibile dopo che nei primi 100 metri, il passaggio del ragazzo californiano era stato relativamente “tranquillo” rispetto agli altri (1’01″67). Alle spalle dello studente dell’Università di Berkley, il citato Cordes, autore anch’egli di una gara sontuosa conclusa in 2’08″00, non a livello del primo classificato, ma comunque sufficiente per conquistare il pass olimpico e prendersi una rivincita ai Giochi di Rio dove lì ci sarà anche la “foca tedesca” Marco Koch.

ADRIAN SECONDO CRONO AL MONDO SUI 100 SL – Altra finale e nuovi fuochi d’artificio in vasca nella gara regina col campione olimpico in carica Nathan Adrian che grazie al suo 47″72 si piazza in seconda posizione nel ranking mondiale, dietro al solo Cameron McEvoy, mandando un chiaro messaggio alla concorrenza che per la lotta in ottica podio è presente. Alle spalle di Adrian si conferma il giovane Caleb Dressel, in evidenza in quest’annata nella gara disputate in yard, in 48″23 a precedere di soli tre centesimi Ryan Held (48″26). In quarta piazza, l’infinito Anthony Ervin, tornato alle gare per Londra 2012,si qualifica per la staffetta a 5 cerchi in Brasile (4×100) grazie al crono di 48″54. Nell’ultimo atto della farfalla, gran crono di Camille Adams in 2’06″80 (settimo tempo dell’anno) vittoriosa davanti a Hali Flickinger 2’07″50 e Cassidy Bayer 2’08″68.

PHELPS E LOCHTE PRONTI ALLA SFIDA IN FINALE – Venendo alle semifinali, l’atteso confronto tra Ryan Lochte e Michael Phelps dei 200 misti ha già mostrato qualcosa nelle semifinali. In vetta all’ordine dei tempi per l’ultimo atto di domani troviamo Lochte in 1’56″71, unico a scendere sotto il muro del 1’57”, a precedere proprio Phelps in 1’57″61. I due “ragazzi”, al momento, hanno solo scherzato e vedremo in finale i valori in campo. Il buon Ryan vorrà prendersi qualche rivincita in questa specialità dopo che, questi Trials, anche per problemi fisici non gli stanno dando le soddisfazioni attese. Per il “Kid di Baltimora” la finale di domani sarà l’ennesima puntata di una storia infinita col compagno di una vita in piscina.

LEDECKY IN FINALE NEI 100 STILE LIBERO – Katie Ledecky è instancabile e anche i 100 stile libero la vedono in vasca, determinata ad ottenere il meglio possibile. Le due vasche non sono le migliori per le sue straordinarie caratteristiche di resistenza alla velocità, tuttavia il fenomeno del mezzofondo americano riesce a rientrare tra le migliori otto grazie al 54″04 (settima prestazione) davanti alla campionessa olimpica 2012 dei 200 stile libero Allison Schmitt (54″07). Svetta con 53″57 Abby Weitzeil mentre non ottiene la finale l’inossidabile Nathalie Caughlin, quattordicesima in 54″80. Nelle altre due semifinali, migliori riscontri nei 200 dorso maschili e 200 rana femminili per Ryan Murhphy (1’55″04) e Lilly King (2’24″03) replicando già i grandi tempi visti sulla distanza breve.

RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto: pagina FB Ryan Lochte

Lascia un commento

Top