Nuoto, la rincorsa dei velocisti verso Rio 2016: ultimi squilli per Orsi e Morozov

Marco-Orsi-2-nuoto-foto-pagina-fb-swimmeeting-bolzano.jpg

Marco Orsi e Vladimir Morozov, due dei principali velocisti delle ultime stagioni in campo internazionale, hanno vissuto una stagione in penombra tra problemi fisici (l’azzurro) e – secondo gli addetti ai lavori – una dedizione non proprio professionale negli allenamenti (il russo).

Il Bomber di Budrio che è stato frenato dal citomegalovirus prima degli Assoluti di aprile è stato convocato per Rio 2016, ma dovrebbe nuotare solo nella staffetta 4×100 sl (il secondo posto individuale, secondo indiscrezioni riportate dal blog Questioni di stile, sarà del capitano Filippo Magnini forte del 48″85 dello scorso dicembre). L’emiliano non sarà ai blocchi di partenza neanche dei 50 sl in cui è arrivato quinto ai Mondiali di Kazan: pass occupati da Luca Dotto e Federico Bocchia. Settimana scorsa, ai Campionati Regionali di Riccione, Orsi s’è comunque esibito in un 49”25 che lascia ben sperare in chiave definitivo recupero.

Enigmatico invece il russo che si allena in California e che fu squalificato per falsa partenza nelle semifinali dei 100 sl dei Mondiali di casa. Al Los Angeles Invitational in cui è tornata a gareggiare Yulia Efimova Morozov si è imposto in 49”08 nei 100 sl (vanta 48”09 ai Trials locali, nono miglior tempo del 2016) e in 22”37 nei 50. Aperta dunque la lotta al podio a cinque cerchi: se per l’oro sembra più un discorso Australia-Stati Uniti con Cameron McEvoy da 47”04 ad aprile e il campione uscente Nathan Adrian a 47”72 poche settimane fa ad Omaha, il bronzo aspetta potenziali outsider.

Lo sarà l’italiano Luca Dotto, re d’Europa a maggio a Londra? Il veneto accreditato di 47”96 – primo azzurro di sempre sotto i 48” – è terzo nel ranking mondiale stagionale insieme all’iridato cinese Ning Zetao ma, secondo la preview del sito di riferimento americano SwimSwam, non centrerà neanche la finale. I magnifici otto saranno infatti (in ordine di classifica): Cameron McEvoy (Australia), Nathan Adrian (Usa), Ning Zetao (Cina), Kyle Chalmers (Australia), Santo Condorelli (Canada), Vladimir Morozov (Russia), Jérémy Stravius (Francia), Caeleb Dressel (Usa).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Swimmeeting Alto Adige

Lascia un commento

Top