Nuoto, Europei giovanili 2016: Italia 6 bellissima! 22 medaglie totali per gli azzurri

Nicolò-Martinenghi-3-nuoto-foto-fin-deepbluemedia1.jpg

Italia 6 bellissima! A Hodmezovasarhely, in Ungheria, cala il sipario sugli Europei giovanili di nuoto con ancora 8 medaglie per gli azzurri. E’ la seconda volta dopo il super bottino di venerdì e la spedizione guidata da Walter Bolognani chiude la rassegna continentale alla quota (quasi) record di 22 podi (9-8-5). Praga 2009 (30, 10-11-9) rimane distante, ma i 6 ori conquistati oggi rendono questa domenica di metà luglio tra le giornate più redditizie della storia recente del nuoto tricolore.

Sei titoli europei, dunque, più due argenti. Per altro sempre in gare vinte da altri italiani, per cui due doppiette. E’ monopolio azzurro in terra magiara. E che tempi! Aprono Tania Quaglieri (1’01″38) nei 100 dorso e soprattutto Nicolò Martinenghi nei 100 rana, record italiano juniores in 1’00”30 meglio di quanto realizzato nell’intera stagione da Andrea Toniato che volerà a Rio 2016. Dietro al lombardo c’è Federico Poggio in 1’01″13, otto decimi in meno rispetto al personale nuotato in semifinale.

Altro giro, altro regalo, altri due ori: Giulia Verona in 1’08″32 nei 100 rana – ed è bis dopo i 200 – e Ilaria Cusinato nei 200 misti, 2’13″03. Lo scalpo della veneta è notevole perché dietro di lei si piazza Sara Franceschi, figlia d’arte, argento in 2’13”98 e, soprattutto, pass per il Brasile ufficializzato due settimane fa dalla Federazione. Sul calare della sessione, con le tribune già in delirio per l’Italia, pure il record nazionale juniores di Giovanni Izzo nei 50 sl (successo in 22”09) e il trionfo della 4×100 mista maschile in 4’37”06 con Jacopo Bietti (55″61 PP, precedente 55″79 il 19 aprile di quest’anno a Riccione), Nicolò Martinenghi (notevole 59”76 lanciato), Lorenzo Glessi e Alessandro Miressi. Che show!

I RISULTATI COMPLETI DELLA GIORNATA CONCLUSIVA

Il report federale:

Gli azzurri nelle semifinali e nelle finali della 5^ giornata – 10 luglio

S 50 stile libero m
2. Giovanni Izzo 22″52 (a 1 centesimo dal pp) qualificato in finale
15. Alessandro Miressi 23″26

S 50 farfalla f
nessuna azzurra in gara

F 400 misti m
1. Gonzalez De Oliveira (ESP) 4’17″27
nessun azzurro in gara

F 100 dorso f
1. Tania Quaglieri 1’01″38

F 100 rana m
1. Nicolò Martinenghi 1’00″30 RIJ (precedente 1’00”71 in semifinale)
2. Federico Poggio 1’01″13 PP (precedente 1’01”93 in semifinale)

F 100 rana f
1. Giulia Verona 1’08″32 PP (precedente 1’08”51 in semifinale)

F 200 stile libero m
1. Stokowski (POL) 1’48″51
nessun azzurro in gara

F 200 misti f
1. Ilaria Cusinato 2’13″03
2. Sara Franceschi 2’13″98

F 100 farfalla m
1. Kuimov (RUS) 52″39
nessun azzurro in gara

F 50 farfalla f
1. Kameneva (RUS) 26″22
nessuna azzurra in gara

F 50 stile libero m
1. Giovanni Izzo 22″09 RIJ

F 4×200 stile libero f
1. Ungheria 8’02″67
4. Italia 8’06″00
Giorgia Romei (2’01″05), Sara Franceschi, Sara Ongaro e Anna Pirovano

F 4×100 misti m
1. Italia 4’37″06
Jacopo Bietti (55″61 PP, precedente 55″79 il 19 aprile di quest’anno a Riccione), Nicolò Martinenghi, Lorenzo Glessi e Alessandro Miressi

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top