Nuoto, Europei giovanili 2016 – Il dt Butini: “Italia competitiva, attenzione alle sorprese”

Piscina-europei-giovanili-nuoto-2016-foto-fin-dpm.jpg

Partono oggi a Hodmezovasarhely gli Europei giovanili 2016 di nuoto. Intervistato dal sito federale, il direttore tecnico della nazionale italiana Cesare Butini ha presentato così l’evento, caratterizzato dall’allargamento della fascia juniores che presenterà il seguente scenario: 1998-2001 al maschile e 1999-2002 al femminile.

Un campionato europeo a due velocità – ha detto Butini – con gli atleti un po’ più grandi a giocarsi le medaglie e quelli più giovani a fare esperienza. Ci presentiamo a questi Europei con una selezione molto competitiva: in squadra ci sono atleti come Sara Franceschi che era a Londra e che sarà a Rio de Janeiro, Ilaria Cusinato che ha già partecipato agli europei di Londra, Nicolò Martinenghi che è il primatista mondiale juniores dei 50 rana, Alessandro Miressi già medagliato agli ultimi mondiali juniores e Lorenzo Glessi che è il primatista italiano dei 200 misti ragazzi e junior e altri ancora, fino a quelli che hanno partecipato alla Mediterranean Cup. L’estensione a quattro anni ha equiparato la fascia juniores europea a quella mondiale ed è un bene per tutti. Sarà un appuntamento importante sotto tutti gli aspetti e potrebbe riservarci anche grandi sorprese“.

TUTTE LE INFORMAZIONI SUGLI EUROPEI GIOVANILI DI NUOTO QUI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top