Nuoto di fondo, Europei 2016: Bruni-Muller oro a pari merito nella 10 km! Bronzo Bridi

Rachele-Bruni-nuoto-di-fondo-foto-fin-dpm.jpg

Succede di tutto nella gara inaugurale degli Europei 2016 di nuoto di fondo: a meno di un mese dalle Olimpiadi è la città olandese di Hoorn a ospitare la rassegna continentale. E l’esordio profuma di Brasile con la 10 chilometri femminile (a Rio il 15 agosto) che, dopo un’attesa quasi interminabile, premia con una medaglia d’oro ex aequo la campionessa del mondo francese Aurelie Muller (allenata da Philippe Lucas) e la vincitrice della Coppa del Mondo 2015, l’italiana Rachele Bruni.

Impossibile definire chi tocca per prima in una volata davvero identica: l’organizzazione dapprima incorona la transalpina, poi ci ripensa e nei risultati ufficiali assegna il successo pari merito con il tempo di 2h’07’00”1. La scelta più giusta in attimi davvero concitati. Anche perché l’olimpionica ungherese Eva Risztov, sempre in testa e terza al tocco, viene squalificata a posteriori e cede il suo posto sul podio a un’altra azzurra, la 20enne Arianna Bridi. Due medaglie italiane, dunque, per approcciare al meglio l’evento. Settima Giulia Gabrielleschi.

Abdica la padrona di casa Sharon Van Rouwendal, campionessa di specialità nell’agosto 2014 a Berlino. L’altra allieva di Philippe Lucas è quarta dopo un incredibile errore di tragitto. Alle 13 – qui lo streaming – spazio invece alla 10 chilometri maschile: in acqua per l’Italia il leader della Coppa del Mondo nonché speranza olimpica Simone Ruffini, l’altro qualificato a Rio 2016 Federico Vanelli e Matteo Furlan, due volte di bronzo (5 e 25 km) ai Mondiali di Kazan 2015.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top