LIVE – Tour de France 2016 in DIRETTA: Cavendish tappa e maglia.

Froome-2016-FB-Team-Sky-e1452612361474.jpg

Prenderà via dall’incantato scenario di Mont-Saint-Michel il Tour de France 2016. Tre giorni in Normandia, nelle zone dello sbarco che ha segnato la Seconda Guerra Mondiale, per la Grand Depart dell’evento ciclistico più importante della stagione. Chris Froome difende il titolo dagli assalti di Contador, Quintana, Nibali e Aru, con Pinot e Porte in seconda battuta. La frazione odierna, con arrivo a Utah Beach, dovrebbe favorire i velocisti ma il vento potrebbe mescolare le carte in tavola: fondamentale, sopratutto per i pretendenti alla maglia gialla, rimanere sempre nelle prime posizioni del plotone per evitare cadute e sorprese spiacevoli. OA Sport vi offrirà per tutta la durata del Tour de France la Diretta LIVE integrale di ogni tappa. Oggi inizieremo alle 12.50 in concomitanza con la partenza dei corridori.

La tappa di oggi La guida completa del Tour de France

Clicca F5 per aggiornare la pagina

17.06: volata lunghissima, con anche una caduta in gruppo. Spunta un fantastico Mark Cavendish che si mette alle spalle Kittel e il campione del mondo Peter Sagan. Prima Maglia Gialla per il britannico.

17.05: ultimo chilometro, tutto pronto.

17.04: organizzati tutti i treni in gruppo. Katusha, Etixx, Lotto Soudal.

17.03: si viaggia a velocità folli, 3 all’arrivo.

17.01: 5 all’arrivo, gruppo compatto. Caduta in gruppo, a terra Roosen e Tulig.

16.59: 6 all’arrivo, ora i fuggitivi ci credono. Velocità altissime, siamo nettamente sopra i 50 km/h.

16.57: Etixx Quick Step e Lotto Soudal a gestire il gruppo, sempre 20” per la coppia. Meno di 8 chilometri all’arrivo.

16.53: 10 all’arrivo, stavolta il gruppo fa sul serio e si avvicina ai battistrada.

16.50: già pronta davanti la Etixx Quick Step per Kittel. 13 all’arrivo, 26” il vantaggio dei fuggitivi.

16.47: a tutta la coppia al comando, il gruppo però gestisce.

16.44: meno di 20 all’arrivo, sempre 25”. Comunque gran gara per  Alex Howes (Cannondale – Drapac) e Anthony Delaplace (Fortuneo – Vital Concept), che stanno mantenendo il gruppo dietro.

16.37: 22 all’arrivo, sempre sui 30” i fuggitivi. Il gruppo li tiene lì per andarli a prendere nel momento giusto.

16.33: momento concitato. Cade anche Peter Stetina.

16.31: caduta per Arashiro della Lampre – Merida, fermo per problema meccanico il capitano della BMC Tejay Van Garderen. 26 all’arrivo, 20” per i fuggitivi.

16.29: fermi per problemi meccanici Schar e Richeze, il secondo uomo importantissimo per la volata di Kittel.

16.27: accelerazione per il gruppo, praticamente raggiunta la fuga.

16.24: si mantiene sui 30” il vantaggio dei fuggitivi. Il gruppo per ora lascia fare.

16.15: scende sui 30” il vantaggio dei fuggitivi, 37 chilometri all’arrivo. Meno di un’ora alla volata.

16.09: sempre le squadre dei velocisti davanti, resta sul minuto il vantaggio della coppia davanti.

16.00: 50 all’arrivo. Ripresi dal gruppo Barta e Howard, restano davanti Alex Howes (Cannondale – Drapac) e Anthony Delaplace (Fortuneo – Vital Concept) con circa un minuto.

15.57: a 53 dalla conclusione sembra scongiurato il rischio ventagli

15.53: Howes e Delaplace hanno contrattaccato e ora guidano la corsa.

15.49: i fuggitivi stanno riguadagnando margine dopo che il gruppo si era portato a pochissimi secondi.

15.37: l’attenzione è tutta per Contador che si è recato all’automedica. Forte botta alla spalla destra.

15.28: Contador sembra sofferente, il gruppo non ha accelerato e dovrebbe rientrare.

15.26: CADUTA PER ALBERTO CONTADOR! Tutta la Tinkoff cerca di riportarlo in gruppo, da valutare le sue condizioni fisiche.

15.19: sotto il minuto il gap, questa potrebbe essere una fase di tappa interessante. Occhi alle bandiere e al vento.

15.00: il gruppo si avvicina, 1’30” di ritardo.

14.37: situazione stabile di corsa al momento

14.23: l’organizzazione ha segnalato che la prima ora è stata percorsa ad una velocità media di 42,2 km/h.

14.05: il gruppo è a 3′ dai fuggitivi, nessuno vuole correre rischi e i velocisti vogliono la maglia gialla. 135 chilometri al traguardo.

13.48: il gruppo sta controllando e si mantiene a quattro minuti dai 5 uomini al comando. Voss, infatti, è stato ripreso dai più immediati inseguitori dopo aver superato al comando anche il secondo Gpm.

13.31: Delaplace e Howes hanno raggiunto Howard e Barta.

13.28: Voss sempre al comando con margine.

13.17: e Voss passa in testa in cima alla Côte d’Avranches, posta dopo 21 chilometri di corsa. Ha 40” di vantaggio sugli inseguitori.

13.12: attacco di Voss che vuole prendersi i punti del Gpm. Tra un paio di chilometri la vetta. Fino ad ora tutte strade strette con sali-scendi alla lunga potrebbero farsi sentire.

13.05: oltre i 3′ il vantaggio dei fuggitivi. A 40” gli inseguitori.

13.01: gli inseguitori sono Alex Howes (Cannondale) e Anthony Delaplace (Fortuneo-Vital Concept).

13.00: prima caduta del Tour per Diego Rosa. Non un bel primato ma nessun problema per il piemontese.

12.56: Leigh Howard (Iam), Paul Voss e Jan Barta (Bora – Argon 18) sono gli atleti al comando. Il gruppo paga già un minuto mentre i due contrattaccanti sono distanti un centinaio di metri.

12.53: il gruppo lascia spazio, cinque attaccanti stanno prendendo margine.

12.51: INIZIATO IL TOUR DE FRANCE! E subito scatti

12.37: foto di rito per il plotone, i big sono già davanti al gruppo per evitare problemi sin dal primo chilometro.

12.32: il gruppo è ai piedi di Mont-Saint-Michel, è tutto pronto!

12.20: i corridori sono ormai in partenza per raggiungere il chilometro zero.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Team Sky

Tag

Lascia un commento

Top