LIVE – Ginnastica, Campionati Italiani Assoluti in DIRETTA – Ferrari da sogno: 15 alla trave, torna il Nessun Dorma al libero! Trionfo Tricolore! Ferlito argento davanti a Meneghini

DSC_0029.jpg

Tutto pronto al PalaRuffini di Torino dove alle ore 16.00 inizieranno i Campionati Italiani Assoluti 2016 di ginnastica artistica femminile.

Sarà l’ultima gara prima delle Olimpiadi 2016, un appuntamento importante per capire lo stato di forma della nostra Nazionale a tre settimane dalla partenza per Rio de Janeiro. Fare bene oggi significa ipotecare il body azzurro e rappresentare l’Italia ai Giochi Olimpici 2016.

Oggi pomeriggio è in programma il concorso generale individuale. Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Lara Mori si daranno battaglia per l’ambito tricolore, tutte ancora in corsa per Rio insieme a Erika Fasana (solo trave e corpo libero) e Martina Rizzelli (eviterà la trave). Parterre arricchito da Giorgia Campana (all-around), Arianna Rocca, Adriana Crisci, Federica Macrì e una nutrita pattuglia di juniores impiegate solo su alcuni attrezzi.

Divertimento assicurato, spettacolo garantito, emozioni forti con il profumo nell’aria dei cinque cerchi. Una gara da non perdere e da vivere tutti insieme, due ore da cardiopalma con il meglio che la nostra Polvere di Magnesio può offrire. Ricordiamo anche la gara maschile dove Ludovico Edalli, unico azzurro qualificato alle Olimpiadi, partirà favorito sfidando Paolo Principi.

OASport vi offrirà la DIRETTA SCRITTA dei Campionati Italiani Assoluti 2016 di ginnastica artistica: cronaca, punteggi, classifiche, analisi in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla di quello che succederà al PalaRuffini di Torino.

 

PER AGGIORNARE LA PAGINA: CLICCA IL TASTO F5 o FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE

Olimpiadi 2016 – Sei azzurre in corsa per Rio! Tutte in gara ai Campionati Assoluti

Campionati Italiani Assoluti – Chi sarà la Reginetta dell’all-around? Ferrari sfida Ferlito e Meneghini

 

17.50 Grazie a tutti per averci seguito durante questa lunga diretta.

17.40 Ora la gara prosegue con la seconda parte dell’all-around maschile. A breve cronaca, approfondimenti, classifiche, qualificate alle Finali.

17.35 Con 14.650 al corpo libero Carlotta Ferlito conquista la medaglia d’argento (57.700), mentre la medaglia di bronzo va a Elisa Meneghini (56.350).

Lara Mori conclude al quarto posto causa errore alle parallele (54.600). Martina Rizzelli non si è esibita alla trave e ha chiuso con 43.600.

17.34 L’ultimo trionfo risaliva a Catania 2012. Si era imposta anche nel 2006 prima di Aarhus. E’ tornata davvero la migliore Ferrari che ha rischiato il tutto per tutto, tutto per l’amore dell’artistica e per il sogno Olimpiadi.

17.33 Vanessa Ferrari è la nuova Campionessa Nazionale. La bresciana si è imposta per la settima volta in carriera.

17.32 Erika Fasana eccellente al corpo libero, si è spinta fino a 14.750 (4 decimi di bonus, 5.8 il D Score). Altra grande risposta per la Nazionale in vista delle Olimpiadi.

17.31 Intanto 13.900 alle parallele per Elisa Meneghini. Lotta per l’argento con la replica di Carlotta Ferlito dal corpo libero.

17.28 Vanessa Ferrari trionfa con un eccezionale 58.950. Togliamo 1.3 punti di bonus esce comunque un bellissimo 57.650, punteggio di respiro internazionale. Finalmente! Abbiamo la nostra capitana.

17.27 Pazzesco 14.900, però attenzione: sei decimi di bonus, tre decimi di penalità per uscita di pedana, ma soprattutto 6.2 di D Score! Magia di Vanessa Ferrari!

17.25 Dopo dieci giorni il romantico ritorno sulle note che la consacrarono. Questo il numero per cercare il colpaccio a Rio de Janeiro. Basterà davvero? Attendiamo il punteggio…

17.23 Vanessa Ferrari è tornata con il Nessun Dorma! La musica con cui ha vinto il Mondiale nel 2006. Colpo di mano, sorpresone assoluto per la Regina di Aarhus. Un numero inatteso per provare a sbalordire tutti a Rio.

17.21 Martina Rizzelli si esalta anche al corpo libero: 14.050 con doppio teso, doppio carpio e Tsukahara. Ottimo pomeriggio per la comasca che ha brillato col 14.750 alle parallele.

17.20 Primo errore di Lara Mori che si blocca sullo staggio basso. Peccato perché fin qui aveva condotto una gara meravigliosa.

17.15 Sta per iniziare la quarta rotazione di gara. Attesissimi il corpo libero di Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Erika Fasana, Martina Rizzelli. Elisa Meneghini e Lara Mori saranno alle parallele. Vanessa ha ipotecato il titolo, si lotta per le altre medaglie

17.13 La classifica dopo tre rotazioni di gara. Vanessa Ferrari comanda con 44.050, un punto netto di vantaggio su Carlotta Ferlito (43.050). Elisa Meneghini è risalita fino al terzo posto (42.450) con un decimo di vantaggio su Lara Mori (42.350). Il podio si gioca tra queste ragazze. Peccato per la caduta di Meneghini che altrimenti avrebbe seriamente potuto lottare fino in fondo.

17.12 Prova pulita di Erika Fasana alla trave che semplifica fino a 5.6 e ottiene 13.850 (senza bonus).

17.10 L’Italia sembra essere in grande spolvero, le ragazze sono molto unite e si incitano tra loro anche se oggi dovrebbero essere rivali. Ottime notizie in vista delle Olimpiadi.

17.09 Manca ancora una rotazione ma Vanessa è vicinissima alla conquista del tricolore! Tre rotazioni da urlo, trave spettacolare e dty al volteggio, coriacea sugli staggi. Alla trave ha alzato notevolmente la nota di partenza, spingendosi fino a un superlativo 6.3. Ora il suo corpo libero.

17.08 Ferrariiiiiiiiiiiiiiiiiiii! La risposta che tutti attendevamo: 15.050 alla trave, mostruoso 6.3 di D Score con 3 decimi di bonus. Spettacolare Vanessa, è ufficialmente tornata!

17.07 Mori va sul semplice al volteggio: 14.000 (5.0) dopo due super esercizi tra trave e corpo libero.

17.05 Vanessa Ferrari stoppa la serie acrobatica che si chiude con il teso avvitato. Ottimo esercizio per la nostra capitana! La Campionessa del Mondo 2006 è in forma smagliante!

17.03 Bordata di Carlotta Ferlito alla trave! Punteggione super per il suo esercizio di qualità: 14.650 (5.8, un decimo di bonus).

17.02 Molto bene l’avvitamento e mezzo di Elisa Meneghini al volteggio, ottimo 14.500 (un decimo di bonus).

17.01 Flick flick salto teso, eseguito benissimo. Enjambè cambio con salto dietro. Ruota senza mani ben recuperata, era fuori asse ma ha camuffato bene salvandosi egregiamente. Ripropone la stessa uscita di Jesolo (doppio carpio) e la esegue a perfezione, scacciando i fantasmi.

16.58 Sale Carlotta Ferlito.

16.57 Terza rotazione che dovrebbe delineare ulteriormente la classifica. Gli occhi saranno puntati sulla trave di Carlotta Ferlito, attrezzo clou del weekend.

Elisa Meneghini con l’avvitamento e mezzo al volteggio. Lara Mori si gioca tantissimo alla tavola: un buon esercizio qui le permetterebbe davvero di sognare in grande.

Vanessa Ferrari salirà sui 10cm, per riprovare ulteriormente il proprio stato di forma. Entra in gara Erika Fasana e lo farà sui 10cm.

16.55 Seconda rotazione caratterizzata dall’ottimo corpo libero di Elisa Meneghini, con delle buone diagonali, dimenticando la caduta alla trave. Show di Martina Rizzelli con il suo esercizio da 6.2 alle parallele, 14.750 complessivo. A impressionare è però stata Lara Mori che ha incantato per interpretazione ed esecuzione al quadrato: 14.000 e grande entusiasmo. Stringe i denti Carlotta Ferlito alle parallele (13.800), Vanessa Ferrari si salva (14.000) ed è in testa.

16.53 Questa la classifica a metà gara. Martina Rizzelli è in testa con 29.550 punti ma non salirà sulla trave quindi il suo punteggio è ininfluente per l’all-around. Comanda nettamente Vanessa Ferrari (29.000) che si è presa sei decimi di margine su Carlotta Ferlito (28.400) e Lara Mori (28.350) che però deve ancora sfruttare il volteggio. Elisa Meneghini insegue a 27.950.

16.53 Si conclude la seconda rotazione di gara per le big azzurre. A breve la classifica generale e il punto della situazione.

16.51 Grande riscatto di Meneghini al corpo libero. Confermata l’uscita di pedana e ben quattro decimi di bonus, ma con un 5.7 di D Score ottiene un positivo 14.450.

16.50 Vanessa Ferrari salva uno sbilanciamento, esegue un’ottima uscita e ottiene un bel 14.000 alle parallele (5.8 il D Score, due decimi di bonus).

16.48 La prova di Tea Ugrin si conclude con 12.650 alla trave dove purtroppo è caduta.

16.46 Elisa Meneghini si riscatta con una buona prova al corpo libero anche se purtroppo è uscita di pedana su una diagonale.

16.46 Grandissima difesa di Carlotta Ferlito sugli staggi: 13.800. Passa il testimone a Vanessa Ferrari. Momento topico di questa seconda rotazione, sta succedendo tutto insieme.

16.45 Lara Mori ottiene un bel 14.000 (5.6 il D Score, due decimi di bonus). Forse meritava qualcosa in più. Ora tocca a Elisa Meneghini al corpo libero.

16.44 Cos’ha combinato Asia D’Amato! Doppio avvitamento da sballo, 15.250 (due decimi di bonus). La migliore di giornata per il momento! Grande numero della classe 2003 che prosegue la corsa verso Tokyo 2020.

16.43 Rizzelli continua a portare il suo esercizio alle parallele da 6.2 di D Score e ottiene un superlativo 14.760 (due decimi di bonus).

16.42 Lara Mori in spolvero! Un corpo libero eseguito alla perfezione, su una musica frizzantina, grande interpretazione del pezzo e ottima esecuzione artistica. È lecito aspettarsi un punteggio assolutamente interessante. A metà gara Lara è in piena corsa per i piazzamenti che contono.

16.40 Attenzione alla seconda rotazione di gara. Alle parallele fondamentale prova di Martina Rizzelli. Sugli staggi dovrà stringere i denti, ci sarà anche Vanessa Ferrari che vorrà allungare. Lara Mori al corpo libero per proseguire l’ottimo momento, Elisa Meneghini dovrà riscattarsi al quadrato.

16.38 Conclusi i minuti di riscaldamento all’attrezzo. Inizia la seconda rotazione di gara.

16.37 Prima rotazione estremamente interessante grazie al dty di Ferrari che ha confermato di essere sul pezzo. Molto bene Rizzelli, sempre col doppio avvitamento. Ferlito ha eseguito l’avvitamento e mezzo e si mantiene in scia alle compagne. Attenzione a quanto fatto da Lara Mori alla trave, un 14.350 estremamente interessante in ottica classifica generale. Pesa invece la caduta dal teso avvitato di Elisa Meneghini che fatica ancora sulla trave.

16.35 Questa la classifica generale al termine della prima rotazione: Vanessa Ferrari conduce con 15.000, avanti di due decimi rispetto a Martina Rizzelli (14.800), poco più indietro Carlotta Ferlito (14.600). Queste tre ginnaste si sono esibite al volteggio, mentre Lara Mori che insegue ha già superato l’ostacolo della trave con un ottimo 14.350. Naturalmente più indietro Elisa Meneghini (13.500) causa caduta e Giorgia Campana (13.250).

16.34 Elisa Meneghini, nonostante la caduta iniziale sul teso avvitato, ottiene un eccellente 13.500 (6.1 il D Score): senza quel punto a terra sarebbe letteralmente volato. Se fosse perfetta potrebbe davvero sognare in grande ma…

16.33 Intanto il 14.050 (quattro decimi di bonus) per Arianna Rocca al corpo libero. Finisce qui la prima rotazione di gara. Attendiamo però il punteggio di Meneghini per fare un punto della situazione.

16.32 Mori può sorridere di gran lunga: 14.350 (5.8 il D Score, un decimo di bonus) per il suo esercizio alla trave. Molto bene per Lara, soprattutto prima della caduta di Meneghini.

16.30 Meneghini cade ancora. Ancora dal teso avvitato. Questo elemento è stato perfettamente eseguito durante la Finale a Squadre degli Europei. Il resto dell’esercizio è stato di grandissima qualità ma purtroppo questo errore è stato ripetuto troppe volte durante la stagione. Bisognerà valutarlo.

16.28 Annotiamo anche il 13.250 di Campana alle parallele e il 13.750 di Villa al corpo libero (ma con sei decimi di bonus).

16.27 Ora Elisa Meneghini alla trave, l’ultimo esercizio di una prima rotazione da urlo per quanto riguarda le big azzurre.

16.27 Molto ben premiato l’avvitamento e mezzo di Ferlito: 14.600 (un decimo di bonus). Bellissima prova di Lara Mori, precisione superlativa per la toscana che non ha sbagliato nulla: la pulizia è il suo punto di forza e questo esercizio potrebbe mantenerla nei piani alti della classifica.

16.25 Carlotta Ferlito ha scelto l’avvitamento e mezzo con un leggero fuori asse in atterraggio. Si poteva fare di più. Intanto 14.300 per gli staggi di Tea Ugrin.

16.24 Ora momento di passione. Carlotta Ferlito al volteggio, Lara Mori alla trave. Ping pong cruciale in casa Italia.

16.23 Vola anche Martina Rizzelli col suo dty: 14.800. La comasca eseguirà anche il secondo salto.

16.23 Giada Grisetti si è fatta male! In uscita dalla trave le è scivolato il piede ed è cadute.

16.22 Super punteggio per Vanessa Ferrari! 15.000, ricordiamo però che ci sono due decimi di bonus.

16.20 Tea è visibilmente affaticata, l’ultima parte dell’esercizio è stata in apnea con difficoltà in uscita. Peccato che il lavoro di 4 anni non le abbia permesso di rimanere in corsa per Rio fino alla fine.

16.18 Buon doppio avvitamento di Vanesa Ferrari al volteggio, leggero passo in avanti in uscita con spalle un po’ scomposte. Alle parallele tocca a Tea Ugrin.

16.16 Inizia la gara!

16.14 Stanno per concludersi i minuti di riscaldamento ad attrezzo.

16.10 Inno di Mameli per tutte le ginnaste.

16.07 Ora il via ai classici minuti di riscaldamento all’attrezzo poi il via effettivo alla gara. Come scritto poco fa ci aspetta una prima rotazione davvero di qualità con le big azzurre che si risponderanno tra volteggio e trave.

16.05 Le ginnaste entrano nel palazzetto, pronte per iniziare la gara.

16.03 PalaRuffini semivuoto. Per una gara di questo livello era lecito aspettarsi qualcosa di più.

16.02 Vediamo cosa ci aspetta nella prima rotazione. Al volteggio ci sarà da divertirsi: inizierà Vanessa Ferrari che dovrebbe portare in gara il doppio avvitamento come ad Anadia, sempre dty con Martina Rizzelli poi vedremo se Carlotta Ferlito ci regalerà una sorpresa in questa occasione.

Elisa Meneghini risponderà subito dalla sua trave con uno degli esercizi più attesi dell’intero fine settimana. Sui 10cm ci sarà anche Lara Mori.

Alle parallele la specialista Giorgia Campana e Tea Ugrin. Al corpo libero Arianna Rocca e le under 16 Villa, Linari e Bencini.

15.57 Tutto pronto per iniziare…

15.56 Da Martina Rizzelli è atteso il solito ottimo dty al volteggio e una buona prova alle parallele che agli Europei valse la finale. Quegli staggi sono importanti per l’Italia in vista di Rio.

15.55 Erika Fasana ci mostrerà il suo nuovo corpo libero, si spera con difficoltà interessanti e con una buona esecuzione. Da valutare anche alla trave.

15.54 Elisa Meneghini e Lara Mori sono reduci dagli Europei di Berna, conclusi al quinto posto con la squadra. La brianzola ha brillato alla trave, oggi occhi su quell’esercizio che potrebbe valere Rio.

15.54 Carlotta Ferlito si fa rivedere dopo la botta di Jesolo e la Finale di Serie A. Vedremo quale sarà lo stato di forma dell’azzurra che insegue la seconda Olimpiade della carriera.

15.53 Vanessa Ferrari è rientrata in gara dopo 8 mesi di stop causa infortunio al tendine d’Achille. Due settimane fa ha convinto in Coppa del Mondo ma oggi ci si aspetta molto di più dalla nostra capitana.

15.52 Si preannuncia una sfida interessante tra Ferrari, Ferlito, Meneghini, Mori. Sulla carta sono loro le favorite per il successo finale e per vestire il tricolore anche se Campana potrebbe approfittare di eventuali errori delle avversarie.

15.51 Intanto le ginnaste stanno per ultimare il riscaldamento, pronte per presentarsi al pubblico e alla giuria. Comunque vada avremo una nuova Campionessa Italiana. Nel quadriennio, oltre ai due titoli di Ugrin (2013 e 2015), c’è stato il trionfo di Elisa Meneghini nel 2013. Vanessa Ferrari ha invece trionfato nel 2012, suo ultimo sigillo.

15.50 Enus Mariani e Sofia Busato sono le grandi assenti del weekend, entrambe out per infortunio e impossibilitate a battagliare per le Olimpiadi.

15.49 Tea Ugrin non difenderà il titolo conquistato lo scorso anno, sempre qui a Torino (ma al PalaVela). La giuliana si esibirà solo sugli staggi e sui 10cm per qualche problema fisico che le impedirà anche di lottare fino in fondo per Rio.

15.48 Erika Fasana sarà invece impegnata solo su trave e corpo libero. Martina Rizzelli ha scelto volteggio, parallele e corpo libero.

15.47 Sono solo sei le atlete impegnate su tutti gli attrezzi: Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Lara Mori, Giada Grisetti, Giorgia Campana.

15.45 Ultimo weekend di gare prima della partenza per le Olimpiadi. Sei azzurre sono rimaste in corsa per i cinque body azzurri a disposizione: tra questi Assoluti e il collegiale che inizierà giovedì prossimo si deciderà il quintetto che rappresenterà l’Italia a Rio 2016.

15.40 Buongiorno amici della ginnastica. Alle ore 16.00 inizierà il concorso generale individuale dei Campionati Italiani Assoluti 2016 di ginnastica artistica, valevole anche come turno di qualificazione per le Finali di Specialità in programma domani pomeriggio.

Lascia un commento

Top