Judo, Olimpiadi Rio 2016: nei 73 kg è sfida tra An Chang-Rim e Shohei Ono, Shavdatuashvili per l’oro nella nuova categoria

Judo-An-Chang-Rim-Denis-Iartcev.jpg

Nuovo appuntamento con il nostro percorso tra le quattordici categorie del judo in vista dei Giochi Olimpici di Rio 2016: il sesto articolo è dedicato alla categoria 73 kg maschile.

Tornato alla vittoria del titolo mondiale dopo il primo successo nel 2013, il ventiseienne giapponese Shohei Ono sarà uno dei favoriti d’obbligo della prova olimpica dei 73 kg. Per qualificarsi alle Olimpiadi, oltretutto, Ono ha dovuto affrontare il duro confronto interno con Riki Nakaya, finalista a Londra 2012. La testa di serie numero uno sarà invece il sudcoreano An Chang-rim, classe 1994, che lo scorso anno si è rivelato al grande pubblico con il titolo continentale asiatico ed il bronzo iridato. Se il russo Mansur Isaev, che vinse l’oro olimpico quattro anni fa, non sarà presente in Brasile, la categoria 73 kg potrà comunque fregiarsi di un campione a cinque cerchi: si tratta del georgiano Lasha Shavdatuashvili, che a Londra trionfò nella categoria inferiore: il caucasico ha subito digerito il passaggio, come dimostra la medaglia d’argento ottenuta agli ultimi Europei, arrivata dopo un’ingenuità negli ultimi secondi che ha privato il georgiano di un oro quasi certo.

Tornando in casa Russia, la nazionale guidata da Ezio Gamba punterà su Denis Iartcev per mantenere il titolo in casa dopo la vittoria di Isaev. Da seguire anche l’israeliano Sagi Muki, che lo scorso anno sorprese tutti andando a vincere i Giochi Europei di Baku, anche se i risultati di quest’anno non sono stati eclatanti come quelli della stagione 2015. Diversi gli atleti pericolosi al di fuori delle otto teste di serie: il belga Dirk van Tichelt ed il veterano sloveno Rok Drakšič, campione europeo nel 2013, sono due elementi che tutti vorranno evitare nel sorteggio, senza dimenticare l’ungherese Miklós Ungvári, che a Londra 2012 disputò la finale dei 66 kg contro Shavdatushvili. Difficile la missione di Alex William Pombo da Silva, che difenderà i colori del Brasile padrone di casa.

PARTECIPANTI E TESTE DI SERIE
1. An Chang-rim  (KOR)
2. Rustam Orujov  (AZE)
3. Sagi Muki  (ISR)
4. Lasha Shavdatuashvili  (GEO)
5. Shohei Ono  (JPN)
6. Denis Iartcev  (RUS)
7. Odbayar Ganbaatar  (MGL)
8. Mirali Sharipov  (UZB)
Miklós Ungvári  (HUN)
Arthur Margelidon  (CAN)
Igor Wandtke  (GER)
Dirk van Tichelt  (BEL)
Rok Drakšič  (SLO)
Hong Kuk-hyon  (PRK)
Dex Elmont  (NED)
Pierre Duprat  (FRA)
Victor Scvortov  (UAE)
Mohamed Mohyeldin  (EGY)
Sai Yinjirigala  (CHN)
Alex William Pombo da Silva  (BRA)
Jake Bensted  (AUS)
Magdiel Estrada  (CUB)
Nicholas Delpopolo  (USA)
Jaromír Ježek  (CZE)
Nuno Saraiva  (POR)
Faye Njie  (GAM)
Morad Zemouri  (QAT)
Ahmed Goumar  (NIG)
Zeyad Mater  (YEM)
Miguel Murillo  (CRC)
Josue Deprez  (HAI)
Benjamin Waterhouse  (ASA)
Chamara Dharmawardhana  (SRI)
Mohamad Kasem  (SYR)
Andrew Thomas Mlugu  (TAN)
Didar Khamza Kazakistan (KAZ)

 

LE ALTRE CATEGORIE
FEMMINILI
: 48 KG – 52 KG – 57 KG
MASCHILI: 60 KG – 66 KG

I CONVOCATI DELLE PRINCIPALI NAZIONALI:
Azerbaigian Azerbaijan Australia Australia Belgio Belgio Brasile Brasile Canada Canada Cina Cina Corea del Sud Corea del Sud Cuba Cuba
Francia Francia  Georgia Germania Germania Giappone Giappone Regno Unito Gran Bretagna Italia Italia Kazakistan Kazakistan
Mongolia Mongolia Paesi Bassi Olanda Portogallo Portogallo Slovenia Slovenia Turchia Turchia Ucraina Ucraina Ungheria Ungheria Uzbekistan Uzbekistan

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top