Judo, European Cup Junior: terzo oro azzurro con Prosdocimo, Stangherlin bronzo

Judo-Alessandra-Prosdocimo-1.jpg

Si è conclusa quest’oggi la European Cup Junior di Berlino, con l’Italia che ha conquistato altre due medaglie dopo il doppio oro di sabato a firma di Giovanni Esposito ed Elisa Adrasti (clicca qui per saperne di più).

La terza medaglia d’oro azzurra è arrivata da Alessandra Prosdocimo (70 kg), già campionessa europea tra i cadetti, che è tornata sul gradino più alto del podio dopo aver già vinto due tappe nella passata stagione. La ventenne ha iniziato il proprio percorso battendo grazie alle penalità la turca Semanur Erdoğan, poi, sempre grazie agli shido ha avuto la meglio sulla tedesca Johanna Blietz e sulla russa Madina Taimazova. In finale, invece, Prosdocimo ha messo a segno uno yuko per aggiudicarsi il match contro l’altra teutonica Giovanna Soccimarro. Da notare che, nella stessa categoria, Alice Bellandi si è classificata al settimo posto.

Quarta medaglia di bronzo in carriera a livello junior, invece, per Giorgia Stangherlin, che, come tre settimane fa a Paks, è salita sul gradino più basso del podio nella categoria 78 kg. L’azzurrina ha superato la russa Alexandra Gimaletdinova dopo che entrambe avevano messo a segno uno yuko, poi, sempre con uno yuko, ha sconfitto la tedesca Sarah Mäkelburg. In semifinale, Stangherlin ha subito un waza-ari ed un ippon dall’altra padrona di casa Anna Maria Wagner, ma nel match per il bronzo ha saputo rifarsi sconfiggendo in soli trentacinque secondi la russa Svetlana Voronina. Wagner avrebbe invece vinto l’oro con un ippon sull’olandese Jasmijn Lesterhuis.

Da segnalare, inoltre, i settimi posti di Christian Parlati (81 kg) ed Eleonora Geri (+78 kg).

L’Italia chiude dunque il fine settimana berlinese con tre medaglie d’oro ed una di bronzo, bilancio che la pone al terzo posto del medagliere del torneo alle spalle della Francia, che invece ha conquistato quattro ori, tre argenti e tre bronzi, e della Russia, seconda con tre medaglie di ogni colore.

RISULTATI

MASCHILI

-81 kg
1. BOBONOV, Davlat (UZB)
2. KATSIASHVILI, Giorgi (GEO)
3. MARTINHO, Joao (POR)
3. MCHEDLISHVILI, Koba (GEO)
5. GRAMKOW, Tim (GER)
5. KIRAKOZASHVILI, Tamazi (GEO)
7. PARLATI, Christian (ITA)
7. SMINK, Jesper (NED)

-90 kg
1. KHURRAMOV, Mukhammadkarim (UZB)
2. SANEBLIDZE, Onise (GEO)
3. DONTSOV, Roman (RUS)
3. KUUSIK, Mattias (EST)
5. HAUG, Philipp (GER)
5. SANTOS, Jaime (POR)
7. PACHER, Johannes (AUT)
7. PETERSILKA, Falk (GER)

-100 kg
1. ADAMIAN, Arman (RUS)
2. DZHIOEV, Aslan (RUS)
3. CATHARINA, Simeon (NED)
3. OLTIBOEV, Bekmurod (UZB)
5. ABDUKADIROV, Ilman (RUS)
5. FREY, Johannes (GER)
7. OZBETELASHVILI, David (GEO)
7. ZORN, Daniel (GER)

+100 kg
1. SHAKHBAZOV, Ruslan (RUS)
2. CULUM, Zarko (SRB)
3. KATANGA, Messie (FRA)
3. NAZMITDINOV, Renat (UZB)
5. HEGYI, Stephan (AUT)
5. TASOEV, Inal (RUS)
7. GREENIDGE, Wesley (GBR)
7. ZALECZNY, Krzysztof (POL)

FEMMINILI

-63 kg
1. REIMANN, Lara (GER)
2. EME, Clemence (FRA)
3. JAGER, Hilde (NED)
3. VERMEER, Sanne (NED)
5. KLOSE, Marie Charlotte (GER)
5. RICKEN, Mina Agneta (GRE)
7. LILUASHVILI, Dali (RUS)
7. SHEMESH, Inbal (ISR)

-70 kg
1. PROSDOCIMO, Alessandra (ITA)
2. SCOCCIMARRO, Giovanna (GER)
3. OLARTE, Marina (FRA)
3. WILLEMS, Gabriella (BEL)
5. POLLERES, Michaela (AUT)
5. TAIMAZOVA, Madina (RUS)
7. BELLANDI, Alice (ITA)
7. BLIETZ, Johanna (GER)

-78 kg
1. WAGNER, Anna Maria (GER)
2. LESTERHUIS, Jasmijn (NED)
3. MARCHAND, Valentine (FRA)
3. STANGHERLIN, Giorgia (ITA)
5. BUKREEVA, Marina (RUS)
5. VORONINA, Svetlana (RUS)
7. GIMALETDINOVA, Alexandra (RUS)
7. HERSHKO, Raz (ISR)

+78 kg
1. TOLOFUA, Julia (FRA)
2. SZIGETVARI, Mercedesz (HUN)
3. AKBULUT, Sebile (TUR)
3. GUSHCHINA, Anna (RUS)
5. BOYLE, Michelle (GBR)
5. BRAUSEWETTER, Maxime (GER)
7. BARKMAN, Merel (NED)
7. GERI, Eleonora (ITA)

MEDAGLIERE

Nazione 1. posto 2. posto 3. posto 5. posto 7. posto
1. Francia (FRA) 4 3 3 1 2
2. Russia (RUS) 3 3 3 6 3
3. Italia (ITA) 3 0 1 3 4
4. Germania (GER) 2 1 1 6 3
5. Uzbekistan (UZB) 2 0 3 1 1
6. Azerbaijan (AZE) 1 1 2 1 0
7. Polonia (POL) 1 0 1 0 1
8. Georgia (GEO) 0 2 2 1 2
9. Ungheria (HUN) 0 2 0 1 1
10. Paesi Bassi (NED) 0 1 4 1 3
11. Romania (ROU) 0 1 0 1 1
12. Serbia (SRB) 0 1 0 0 0
12. Svizzera (SUI) 0 1 0 0 0
14. Turchia (TUR) 0 0 4 1 3
15. Portogallo (POR) 0 0 3 2 1
16. Belgio (BEL) 0 0 3 0 0
17. Israele (ISR) 0 0 1 1 2
18. Estonia (EST) 0 0 1 0 0

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU – Emanuele Di Feliciantonio

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top