Hockey pista, Europei 2016: Italia, Let’s go! Inghilterra battuta nettamente all’esordio

Hockey_pista_Italia_FIHP_Facebook.jpg

Vince e convince l’Italia dell’hockey pista nell’esordio agli Europei 2016. I ragazzi del Bel Paese infatti hanno steso per 8-1 l’Inghilterra.

Gli azzurri iniziano subito bene approcciando la gara come si deve. Ambrosio trova infatti la via della rete dopo meno di due minuti portando i campioni d’Europa in carica a condurre per 1-0.  Gli inglesi non hanno respiro, Illuzzi manca purtroppo il penalty del raddoppio, ma non è un grave problema visto che al dodicesimo minuto è ancora Ambrosio a bucare la retroguardia anglosassone trasformando un tiro diretto. Si va sul 2-0. Le rotazioni di Mariotti continuano e lo spazio per il giovanissimo Compagno, classe 1999 non manca, tanto che il “ragazzino” a tre minuti dal termine della prima frazione di gioco trova il suo primo gol in una manifestazione senior battendo Revill. Si va quindi al riposo sul 3-0.

Il restart della ripresa vive sullo stesso canovaccio dei primi venti minuti di gioco. Gli inglesi commettono il loro decimo fallo, ma Compagno non trasforma la doppietta. Il 4-0 però, è dietro l’angolo. Amato si procura un rigore e Verona lo trasforma. Gli azzurri sono straripanti: Verona cala la doppietta personale, con l’aiuto di una carambola su Johnson, poi Cocco infila ancora la porta inglese con un gioco di prestigio. Ecco il 6-0.
C’è un rovesciamento di fronte, Pagnini commette un fallo in area. Stewart avrebbe la chance di segnare, ma la fallisce facendosi ipnotizzare da un Gnata comunque sempre pronto.

Il gol della bandiera inglese arriva comunque qualche minuto dopo. Cocco si rende autore del decimo fallo di squadra dell’Italia. Mount si presenta sul dischetto del tiro libero e sulla respinta ancora di Gnata trova la soddisfazione di siglare il 6-1.
Gli ultimi seicento secondi sono pura accademia. I ritmi si abbassano, le maglie si allargano e Malagoli e Ambrosio, firmatario di un tris, riescono a trovare la via della rete dal centro dell’area sfruttando appieno il lavoro in assistenza di un Giulio Cocco scatenato e fissando il punteggio finale sull’8-1.

Nella altra partita del Girone A, invece, la Francia è  riuscita a piegare 3-2 la Germania; con i teutonici che saranno domani gli avversari di Barozzi, oggi a riposo, e compagni.

Foto: FIHP

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top